Street food solidale alla Casa della giovane

0 600

Stare in compagnia, bere della buona birra, mangiare buon cibo, chiacchierare e sorridere: questi sono, a mio avviso, gli ingredienti di una bella serata. Se a questi aggiungiamo una bella collocazione e una finalità benefica la serata passa da buona a ottima. Ecco, quella di sabato 7 luglio si prospetta un’ottima serata. A partire dalle 18 e fino alle 24 gli ospiti della Piccola Casa Federico Ozanam prepareranno e serviranno pietanze e stuzzichini nella piacevole atmosfera del giardino della struttura alla Casa della Giovane di via Borgo Vico 182, più o meno dal lato opposto della strada rispetto ai luoghi dove in questi giorni Stefano e Domenico (sì, dai, avete capito a chi mi riferisco) portano amici, abiti, sfilate. Ad accompagnare il buon cibo, tanta buona birra artigianale portata dal Birringiro de Il Birrivico di Como che, come partner del progetto, sarà presente anche nelle prossime occasioni. Non solo, la serata sarà allietata dall’Enza Cannone Quartet che accompagnerà partecipanti e organizzatori con impeccabili pezzi jazz.

Quello che ha organizzato l’evento – a ingresso libero – è un gruppo piuttosto nutrito di volontari, promotori e collaboratori che con questa serata dà il via a una serie di appuntamenti organizzati nell’ambito del progetto Street food solidale, a cui sarà devoluta parte dell’incasso. Cos’è mai questa novità, vi starete chiedendo: bello sarebbe per tutti scoprirlo in loco ma, dato che siete curiosi, vi posso svelare qualche dettaglio.

Si tratta di un progetto che coinvolge diverse realtà e che prevede, nelle prossime settimane e mesi, numerosi eventi in città e non solo; nato tempo fa, ha lo scopo di aiutare i senza tetto tramite la distribuzione di colazioni e  pasti caldi e, insieme, quello di finanziare la formazione e il reinserimento sociale degli ospiti della Piccola Casa Federico Ozanam. I contributi di Ial Lombardia, Rotary  Club Como, Rotary Distretto  2042 e Fondazione Comasca hanno portato  all’acquisto di un Ape Car – divenuta ormai simbolo dello Street Food e di tante serate estive. Quale migliore occasione per festeggiarla e inaugurarla, se non passare un’ottima – vedi sopra, per l’uso di tale aggettivo – serata?

 

Lascia un commento