Parla Federico, il più giovane re di Bake Off Italia

parla-federico-il-piu-giovane-re-di-bake-off-italia
0 805

Ha vinto. È stato il concorrente più giovane di tutte le edizioni senior italiane e straniere, un ragazzo determinato, serio, semplice e onesto, con se stesso e con gli altri. Un talento che, fino dalla prima puntata, ha dato subito sfoggio di sé, senza essere mai arrogante o presuntuoso, accettando i propri limiti, superandoli e imparando da essi. Lui è Federico De Flaviis, il diciassettenne lomazzese che venerdì scorso ha vinto la sesta edizione di Bake Off Italia e si è guadagnato il titolo di Miglior pasticciere amatoriale d’Italia, grazie a una bellissima composizione dolce e salata ispirata ai quadri di Jackson Pollock.

Federico con Ernst Knamm, Benedetta Parodi, Clelia d’Onofrio e Damiano Carrara

«Sono molto felice – ha dichiarato Federico, subito dopo aver ricevuto il trofeo dalle mani di Benedetta Parodi, conduttrice del talent culinario – questa vittoria è il coronamento di tre mesi di fuoco, in cui ho fatto milioni di torte, ho sudato, ho pianto, sono crollato e mi sono rialzato. È una grande soddisfazione». Non hanno avuto dubbi i tre giudici, Damiano Carrara, Clelia d’Onofrio ed Ernst Knam, nell’assegnare il premio al giovane studente del terzo anno dell’Istituto professionale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera Carlo Porta di Milano, che, raggiunto il giorno dopo la finale, ha raccontato con grande emozione tutto quello che è successo durante il programma e come è stata accolta la notizia del suo trionfo.

«Sono al settimo cielo – ha esordito – e sto ricevendo migliaia di messaggi pieni di affetto e complimenti. I social sono esplosi, non sono ancora riuscito a rispondere a tutti, mai avrei immaginato una reazione simile da parte di tutta questa gente, è una situazione assolutamente nuova, che mi stordisce ma allo stesso tempo mi rende immensamente felice e mi piace tantissimo. È un periodo fantastico, uno dei migliori della mia vita, lo ammetto». Una vittoria, quella di Federico, andata in onda solo due giorni fa, ma conquistata durante la registrazione del programma, avvenuta nel giugno scorso. Un segreto custodito gelosamente, ennesima prova della sua integrità e tenacia.

«Io ho vinto il 20 giugno mentre la notizia è diventata ufficiale il 7 dicembre… è stato faticosissimo non rivelare niente a nessuno, sia per me che per la mia famiglia, anche perché nel corso delle settimane continuavo ad incontrare persone che mi chiedevano insistentemente di rivelare chi aveva vinto, ma io, ovviamente, per questioni di contratto, non potevo raccontare nulla. Una dura prova, ma ho superato anche questa». Non è certo finita qui, perché, dal prossimo venerdì 14 dicembre, Federico sarà protagonista di Bake Off – Stelle di Natale che andrà in onda sempre alle 21.15 su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, un format, condotto da Katia Follesa, in cui sfiderà, a colpi di dolci natalizi, i cinque vincitori delle altre edizioni del talent.

La prossima sfida: Bake Off – Stelle di Natale

Nel frattempo, però, il campione comasco sta già pensando al futuro e a quello che succederà da adesso in poi. «Spero che questa vittoria mi porti qualcosa di bellissimo, sia a livello personale che a livello lavorativo. Ieri mattina, subito dopo la messa in onda della finale, sono stato svegliato dal maestro Knam in persona, il quale mi ha detto, testuali parole: “Federico, complimenti per la vittoria! Comunque sappi che, a diciotto anni e un giorno, ti assumerò nel mio laboratorio.”. Questa è la mia più grande soddisfazione, perché vuol dire che crede in me e ha riconosciuto il mio potenziale e la mia voglia di fare ed imparare. Quindi, finirò la scuola e, se tutto va bene, andrò a lavorare per lui. Non potrei chiedere di meglio».

Non solo talento e bravura, dunque, ma anche grande forza di volontà e concretezza, doti che il pubblico ha decisamente apprezzato nel giovane pasticciere, oltre alla sua coerenza nei pensieri e nelle azioni. Un ragazzo che, certamente, farà parlare di sé, con un futuro davanti che si prospetta straordinariamente roseo e ricco di opportunità.

Lascia un commento