Musicoterapia per tutti a Cantù

musicoterapia-per-tutti-a-cantu
0 453

La Cooperativa Mondovisione onlus, in collaborazione con l’associazione di promozione culturale musicale e diffusione delle arti per la terapia Istituto Accademia Musicale Camille Saint-Saëns, organizza, a partire da mercoledì 12 dicembre, nella sede di via Tripoli 2/A a Cantù, un ciclo di incontri di musicoterapia per tutte le fasce d’età. L’iniziativa, rivolta a genitori, educatori ed operatori socio-educativi, ha l’obiettivo di far conoscere e approfondire le potenzialità terapeutiche del suono e della musica, oltre a quello di stimolare l’introduzione di nuove strategie educative nel proprio ambiente lavorativo e familiare.

La prima delle quattro serate sarà dedicata alla Musicoterapia pre-peri-post natale, che prevedrà una serie di attività volte dapprima a stimolare uno sviluppo adeguato della struttura funzionale del feto e del suo sistema nervoso e, successivamente, ad accompagnare le prime esperienze relazionali del bambino sostenendone la crescita armonica a livello psico-motorio. La seconda, che si terrà mercoledì 19 dicembre, sarà interamente rivolta all’età evolutiva e all’adolescenza e, nello specifico, all’utilizzo della musicoterapia nel trattamento dei disturbi dello spettro autistico, dei disturbi pervasivi dello sviluppo e per quelli d’origine affettiva o post-traumatica.

La terza, in programma il 9 gennaio, avrà come tema il valore e l’efficacia della terapia musicale sui sintomi comportamentali, sociali e psicologici nelle sindromi caratterizzate da demenza senile e deterioramento cognitivo. L’ultima, prevista per il 16 gennaio, ruoterà intorno all’argomento della riabilitazione cognitiva, motoria ed emotiva e di come essa possa essere coadiuvata dalla musicoterapia soprattutto con le persone affette da Parkinson, epilessia, sclerosi multipla, ictus e altre problematiche neurologiche.

Gli incontri saranno tenuti dalla dottoressa Barbara Sgobbi, docente universitario di Musicoterapia a Pavia e a Varese, nonché musicoterapista in Neonatologia e Terapia intensiva neonatale all’Ospedale varesino Filippo del Ponte, e dal dottor Daniele Molteni, che da anni lavora come musicoterapista con adulti dalle problematiche psichiatriche, anziani con demenza, bambini e ragazzi con problematiche legate allo sviluppo, oltre a occuparsi della riabilitazione di persone che hanno subìto un danno neurologico e di cure palliative in Hospice. Sarà possibile partecipare anche ad un singolo incontro, al costo di 30 euro, mentre il pacchetto di 4 incontri ha un costo di 100 euro. Ogni serata inizierà alle 20.30. Gli incontri sono a numero chiuso, per informazioni e iscrizioni: [email protected].

 

Lascia un commento