Leo Ripa’s Got Talent, un successo annunciato

leo-ripas-got-talent-un-successo-annunciato
0 694

Sono stati molti gli spettatori che giovedì 12 aprile hanno affollato l’Auditorium dell’Ospedale Sant’Anna a San Fermo della Battaglia per la seconda edizione del Leo Ripa’s Got Talent, che ha coinvolto, sia nell’organizzazione che nelle performance artistiche, molti studenti dell’IIS Da Vinci – Ripamonti.

Annalilia Guida (Foto di Christian Dottori)

Ideata dalla professoressa Annalilia Guida, realizzato in collaborazione con l’Asst Lariana, diretto da Filippo Guatelli e Kevin Tripodi e presentato da Thomas Fumagalli (3PA), Cristiano Brunetti, Elisa Iannotta e Alejandra Martinez (5PA), la manifestazione si è svolta alla presenza di numerosi alunni, genitori, docenti, rappresentanti dell’Azienda ospite e la preside dell’Istituto Gaetana Filosa.

Daniela Matta (Foto di Christian Dottori)

Una giuria, composta dalla dottoressa Luciana Floris, dai professori Silvio Dessì, Francesco Baffa, Luca Santangelo, Angelo Sormani e Angelo Davino e Fabrizio Settegrani, cantante e chitarrista dello storico gruppo comasco 7Grani, ha valutato, per ogni esibizione, la presenza scenica, l’interpretazione e l’esecuzione, decretando così i vincitori del talent show.

William Colombi e Camilla Addezio (Foto di Gloria Rizzotto)

Per la sezione intrattenimento, il primo premio è andato alla coppia formata da William Colombi (5PA) e Camilla Addezio, che nel 2016 sono diventati campioni d’Italia nella danza modern contemporary over 16, seguiti dalla ballerina Jennifer Amore (4PA), dai comici Pietro Speroni (5PA) e Francesco Capone (4G2) e da Anastasia Zambra (1PA).

Marta Bollati e Nicholas Furlan (Foto di Gloria Rizzotto)

Per la categoria canto, si è classificato primo il duo formato da Nicholas Furlan e Marta Bollati (5PM), con il brano All of me di John Legend, mentre Elizabeth Frimpong e Joannitha Okland sono arrivate seconde con la canzone di John Legend e Meghan Trainor Like I’m gonna lose you.

Giacomo Masciadri (Foto di Carlo Pozzoni)

La giuria ha assegnato anche diversi premi speciali, ai cantanti Giacomo Masciadri e Caterina Sala (uno dei giovani talenti della trasmissione di Rai Uno Prodigi) e a Tatiana Pedron per i suoi toccanti monologhi.

Tatiana Pedron (Foto di Christian Dottori)

Una menzione particolare è andata a Luigi Spadafora, storico collaboratore scolastico, autore de La favola dell’amicizia, la rondinella Gabriella, le cui copie sono state distribuite a tutti i bambini ricoverati.

Caterina Sala (Foto di Carlo Pozzoni)

Durante l’evento, seguito in streaming dai piccoli pazienti del reparto di pediatria della struttura ospedaliera, sono intervenuti il direttore dell’azienda Vittorio Bosio e Alfredo Caminiti, direttore dell’Unità operativa complessa di pediatria dell’Ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù.

Pietro Speroni e Francesco Capone (Foto di Christian Dottori)

Entrambi hanno rivolto ai ragazzi parole di apprezzamento, complimentandosi con loro per la sensibilità dimostrata nei confronti dei coetanei meno fortunati e il grande impegno e l’entusiasmo profusi in un luogo che non è solo di cura, ma anche di incontro e aggregazione.

«È bello vedervi qui così numerosi – hanno proseguito – perché questo spazio raramente ospita eventi così pieni di gioia.

Royal Gang (Foto di Gloria Rizzotto)

Questa potrebbe essere la prima di una serie di iniziative di questo tipo, perché è importante, per i bambini e i ragazzi, avere la possibilità di familiarizzare con l’ospedale, vissuto sempre e solo come motivo di stress, paura e ansia».

(Foto di Carlo Pozzoni)

Lascia un commento