Le ricette di Sara: la torta mousse al cioccolato

le-ricette-di-sara-la-torta-mousse-al-cioccolato
0 3672

Con questo caldo esplosivo la voglia di accendere i fornelli è vicina allo zero; ho deciso perciò di salutarvi e darvi il mio arrivederci a settembre con una ricetta fresca da fare e da mangiare: la torta mousse al cioccolato. Era da un po’ che mi girava in testa l’idea di utilizzare la mia mitica mousse al cioccolato all’aquafaba per farcire una torta e cosí ho pensato di farci una sorta di cheesecake senza cottura appunto, aumentando un po’ le dosi del cioccolato in modo da rendere la farcia più consistente e unendo il cacao ai biscotti della base, per un sapore extradark. Il risultato è davvero epico: una bomba al cioccolato che vi stupirà.

Procuriamoci quindi:
Per la base:
400 gr di biscotti tipo digestive (io li preferisco perché hanno un retrogusto salato)
180 gr di margarina vegetale
3 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiai di zucchero di canna
1 goccio di latte vegetale

Per la farcitura:
240 gr di aquafaba
300 gr di cioccolato fondente
100 gr di zucchero a velo
Frutti di bosco a piacere
Cioccolato grattugiato

Iniziate preparando la base e quindi mettete nel mixer i biscotti e frullateli insieme al cacao e allo zucchero.

Nel frattempo fate sciogliere a bagnomaria la margarina.

Unitela al composto, sempre miscelando, ed eventualmente bagnate con un goccio di latte vegetale, se vi dovesse sembrare troppo asciutto.

Disponete l’impasto, che sarà simile a una sorta di Pongo, in una tortiera apribile foderata anche sui lati con carta da forno, e livellatelo con il palmo o con una spatola per renderlo più piatto e omogeneo possibile e mettetelo in frigo per un’oretta (o in freezer per 20 minuti).

Preparate ora la farcitura montando a neve l’aquafaba e aggiungendo lo zucchero un cucchiaio per volta.

Nel frattempo sciogliete il cioccolato e poi unite i due composti facendo attenzione a non smontare l’aquafaba.


Riempite ora la tortiera con la mousse ottenuta e livellatela il meglio possibile, poi fate riposare in frigo per 20 minuti.

Farcite ora la vostra torta come preferite, io ho usato cioccolato grattugiato, mirtilli e lamponi freschi.
Lasciate in frigo un paio d’ore prima di servire, facendo attenzione a staccare lentamente la carta da forno dai bordi per non rovinare la torta.

Come sempre, per questa e altre ricette vi aspetto sul mio blog!

Lascia un commento