Le ricette di Sara: fritto di verdure in pastella

le-ricette-di-sara-fritto-di-verdure-in-pastella
0 3120

Non c’è nulla da fare, prova costume o meno, il fritto ha da sempre esercitato su di me un potere magico! È pur vero che fritta è buona qualunque cosa e a maggior ragione delle verdure ben abbinate: l’importante è saper fare una pastella della giusta densità e friggere alla giusta temperatura, in modo che il tutto risulti croccante e leggero. Vi lascio la ricetta della mia facilissima pastella, che non mi delude mai! Potete servire questo piatto come antipasto, se lo proponete in piccole quantità, oppure come secondo, magari accompagnato da una insalata, per limitare le calorie e rinfrescare il gusto.

Procuriamoci quindi (per circa 4 persone)
2 zucchine
1 peperone
1 cipolla
8 fiori di zucca

Per la pastella:
Acqua frizzante ghiacciata 300 ml
Farina 150 gr (aumentate secondo la quantità di verdura, mantenendo queste proporzioni)
Sale
Abbondante olio per friggere

Lavate e tagliate le verdure: i peperoni a striscioline sottili, perché sono più duri da cuocere, le zucchine a bastoncino un po’ più grande, le cipolle ad anelli, e i fiori di zucca interi, togliendo solo il pistillo all’interno.

Preparate la pastella unendo l’acqua molto fredda (anche da freezer) alla farina e al sale.

Mescolate con una frusta per evitare grumi, e aggiustate per raggiungere la densità desiderata (deve attaccarsi alle verdure ma non essere troppo consistente).

Nel frattempo, scaldate abbondante olio in una padella, diciamo che sia almeno circa 5 cm di profondità; per capire quando l’olio è caldo immergete la punta di un cucchiaio di legno o uno stuzzicadenti, se fa le bollicine, ci siamo. Immergete le verdure divise per tipo in modo da cuocerle al meglio, perché hanno tutte tempi di cottura diverse; saranno pronte quando la pastella sarà dorata e all’interno rimarranno leggermente croccanti.

Scolate le verdure mano a mano che sono pronte e disponetele su carta assorbente, che cambierete quando sarà troppo intrisa d’olio.

Se devo fare molte verdure io tengo il forno acceso a basa temperatura (più o meno 80°), in modo da farle riposare al caldo mentre cuocio le altre, perché non c’è nulla di peggio della frittura fredda!

Mi raccomando, salate solo prima di portare in tavola, altrimenti il sale bucherà la pastella e il fritto si “ammoscerà”.. rovinando tutto il vostro lavoro!

Ora non vi resta che servire e mangiare subito.. crunch!

Come sempre, per questa e altre ricette vi aspetto sul mio blog!

 

Lascia un commento