Le ricette di Sara: brasato di soia alla bourguignon

le-ricette-di-sara-brasato-di-soia-alla
0 812

Nel mio passato da onnivora, guardando il film Julie & Julia, mi ero incaponita sulla ricetta della beef bourguignon, un piatto elaborato, simile a un brasato con verdure e pancetta, che mandava in crisi la protagonista. Ho deciso perciò di provare a renderlo vegano, mantenendo l’equilibrio dei sapori, utilizzando la soia al posto del manzo e il tofu affumicato sfumato col tamari al posto della pancetta e ho cotto il tutto in pentola e non in forno. Il procedimento non è difficile, solo un po’ lungo, ma si possono fare più cose contemporaneamente e vi basterà seguire le indicazioni passo passo per avere un risultato super, con un sughetto strepitoso, da accompagnare a una buona polenta (nel mio caso taragna, viste le mie origini comasche!).

Procuriamoci quindi (per circa 6 porzioni)
180 gr di soia disidratata
200 gr di cipolla 
200 gr di carote
400 gr di funghi cremini
200 gr di tofu affumicato
1 cucchiaio di tamari
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1/2 bottiglia di vino rosso corposo
Brodo vegetale q.b.
Farina q.b.
Alloro/chiodi di garofano
Olio Evo
Sale/Pepe

Iniziate mettendo a reidratare la soia, prima nel brodo vegetale bollente e poi, dopo 10 minuti, aggiungendo il vino rosso.

Nel frattempo mettete a rosolare con un po’ di olio carote e cipolle tagliate piuttosto grosse.

Scolate ora la soia, tenendo da parte il liquido, e infarinatela in una terrina capiente.

Intanto potete far scottare i funghi, anch’essi tagliati abbastanza grossi, senza cuocerli troppo.

Unite ora i bocconcini di soia infarinati al vostro soffritto, amalgamando il tutto a fuoco medio.

Poi unite il vino con il brodo in cui avete reidratato la soia e il concentrato di pomodoro.

Ora, mentre il vostro “brasato” cuoce a fuoco medio, fate rosolare con un filo d’olio il tofu affumicato tagliato a cubetti di circa 1 cm.

Sfumandoli con il tamari, quando avranno fatto un po’ di crosticina.

Ora non vi resta che aggiungere al “brasato” il tofu, i funghi, l’alloro e i chiodi di garofano e far cuocere ancora per circa 20 minuti, a fuoco basso, facendo attenzione che non si asciughi troppo.

Voilà, la vostra soia bourguignon è pronta: vi garantisco che il risultato è veramente da leccarsi i baffi… e il piatto!!

Come sempre, per questa e altre ricette vi aspetto sul mio blog!

Lascia un commento