La Grande Madre: passeggiata poetica di primavera

0 1399

L’equinozio si avvicina e, oltre alle gemme sugli alberi, rispuntano anche le Passeggiate Creative. In occasione della Giornata mondiale della poesia, che coincide con l’inizio della Primavera e la nascita di Alda Merini, il Premio Internazionale di Letteratura “Alda Merini” (promosso dal Comune di Brunate) propone quello che ormai è un “rituale stagionale”, la passeggiata poetica che da tre anni viene organizzata a ridosso del 21 marzo, nell’ambito del progetto Passeggiate Creative curato da Pietro Berra, in collaborazione con l’associazione Sentiero dei Sogni e Parolario, ogni volta con un tema diverso.

Alda Merini a Como con la famiglia negli anni Settanta

Cecilio

Quest’anno l’appuntamento è per domenica 25 marzo, con ritrovo alle 14 sotto il portico del Broletto di Como.  Si partirà dall’ultimo verso del Carme XXXV di Catullo, e dalla statua del dedicatario, il poeta latino Cecilio, che si trova sulla facciata Sud della Cattedrale, per risalire, attraverso i boschi e le epoche storiche e letterarie, il versante collinare fino al paese di Brunate, il celebre “Balcone sulle Alpi” della Belle Epoque, dove vivevano i nonni di Alda Merini e dove nacque suo padre Nemo. La passeggiata sarà occasione per lanciare il bando della settima edizione del Premio Merini  e anche il progetto della Lake Como Poetry Way, un percorso stabile (10 chilometri da Cernobbio fino, appunto, a Brunate) per raccontare il territorio lariano attraverso i poeti che lo hanno vissuto e frequentato, lasciandovi un’impronta che ancora resiste.

Pietro Berra condurrà la passeggiata poetica come lo scorso anno

Conduce Pietro Berra, che è anche presidente di giuria del Premio Merini, letture poetiche di Diego Conticello, Flaminia CrucianiLuciano Monti, Mirna Ortiz, Roberto Deangelis. Il percorso sarà scandito da tre tappe con aneddoti e letture: sotto la statua di Cecilio sul Duomo di Como, all’Eremo di San Donato, aperto per l’occasione, e nella sede della Società di Mutuo Soccorso di Brunate fondata dal nonno di Alda Merini. Fine attorno alle ore 17.30. Rientro libero in funicolare. Tutti i partecipanti sono invitati a portare un libro da lasciare nella little free library sulla salita San Donato o al punto di bookcrossing della Biblioteca di Brunate.

La lunghezza del percorso è di 3,5 km e non presenta particolari difficoltà a parte il fatto di essere in salita (490 metri di dislivello). Iscrizioni gratuite fino a esaurimento posti qui.

 

Lascia un commento