Il techlash delle Primavere de La Provincia: Critica della ragion digitale in dodici incontri

il-teleclash-delle-primavere-de-la-provincia-critica-della-ragion-digitale-in-dodici-incontri
0 2417

È techlash la parola chiave di questa ottava edizione delle Primavere de La Provincia, ciclo di incontri organizzati da Daniela Taiocchi, per conto del Gruppo Sesaab, editore de L’Eco di Bergamo e de La Provincia, che si terranno dal 9 marzo al 5 giugno a Como tra Teatro Sociale e cinema Astra, e a Lecco, nell’auditorium della Camera di Commercio. Il termine, coniato nel 2015 dal parlamentare britannico Nat Wei e incluso da The Economist fra le parole caratterizzanti questo 2018, si riferisce al crollo nell’opinione pubblica di onnipotenti giganti dell’industria tech come Google o Facebook. Un declino che si articola principalmente su due fronti: in ambito politico, dove si registra un progressivo divorzio fra la Silicon Valley e i governi di buona parte del mondo; nel campo dell’informazione, dove il proliferare di fake news e l’apparente capacità dei leader mondiali di instillare false credenze in chi li ascolta, solo in virtù del proprio ascendente, ha portato diversi studiosi a parlare di “era della post-verità”.

Il titolo pensato per quest’anno è allora Critica della ragion digitale. Visioni del presente su intelligenza artificiale e digitalizzazione del mondo. Difatti, nel mondo della contemporaneità, la tecnologia è un aspetto tanto permeante che pensare di distaccarvisi anche solo parzialmente appare assurdo e, probabilmente, impossibile a livello pratico. Nelle parole di Marcuse, questo bisogno secondario, impostoci dalle grandi corporazioni, si è progressivamente insidiato nella vita di tutti i giorni, fino a ergersi al rango di necessità primaria. La sua qualità totalizzante non deve però annichilire il nostro senso critico, ma anzi deve esortarci a riflettere analiticamente sull’influenza che gli sviluppi della tecnica possono avere sulla società, così da non trovarci impreparati di fronte ai cambiamenti rivoluzionari in arrivo. Questa volontà di conoscenza approfondita sarà il motore di riflessioni che verranno proposte nel corso delle conversazioni, che avranno per protagonisti alcuni dei massimi esperti nel settore. Il format prevede in apertura di serata la proiezione di una spezzone cinematografico in linea con l’argomento di discussione, idea nata dalla collaborazione con il Como Lake Film Festival, cui seguirà il confronto vero e proprio per chiudere con un momento dedicato alle domande e la presentazione di testimonianze di applicazioni pratiche del tema trattato.

Alberto Puliafito

Il settimo e ultimo appuntamento a Como appuntamento è fissato per giovedì 17 maggio ore 20.45Teatro SocialePrima e dopo Apple. Chi sono i padroni del mondo?
Alberto Puliafito e Antonio Bosio, responsabile dello sviluppo di prodotti e servizi nel settore consumer e business della Samsung cercheranno di ripercorrere le principali innovazioni che hanno cambiato la nostra vita personale e lavorativa.

Ecco gli altri appuntamenti de Le Primavere 2018

22 maggio ore 20.45 – Auditorium della Camera di Commercio di Lecco – Le nuove frontiere dello spazio. Dalla fantascienza alla realtà.
Umberto Guidoni astronauta e astrofisico aprirà gli appuntamenti lecchesi raccontando la storia della conquista dello spazio e la rinnovata corsa verso la Luna e verso Marte da parte di Jeff Bezos e di Elon Musk.

29 maggio ore 20.45 – Auditorium della Camera di Commercio di Lecco – Imparare l’Internet per lavorare liberi. Chi ha paura del www? Daniele Pucci dell’Istituto Italiano di tecnologia di Genova che si occupa dello sviluppo di robot capaci di adattarsi a diversi contesti, dialogherà con Mafe De Baggis, studiosa dell’utilizzo dei media digitali senza lasciarsi sopraffare da essi.

5 giugno ore 20.45 – Auditorium della Camera di Commercio di Lecco – Quando i computer imparano da soli. La superintelligenza cambia le nostre vite.
A chiudere le primavere saranno Riccardo Zecchina, docente della Bocconi, dipartimento di scienze delle decisioni, che dialogherà con Robert Bray, esperto del Parlamento europeo della normativa in formazione che regolamenta l’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

Il 12 maggio si terrà un incontro di Editathon per scrivere insieme nuove voci di Wikipedia che andranno ad arricchire la conoscenza collettiva dell’enciclopedia mondiale sul territorio comasco.

Le Primavere de La Provincia sono organizzate in partnership con lUniversità dell’Insubria. L’ingresso agli eventi è gratuito. Consigliabile presentarsi con la ricevuta della prenotazione effettuata online, sul sito leprimavere.laprovincia.it, oppure registrarsi presso le segreterie de La Provincia di Como (tel. 031582420) e de La Provincia di Lecco (tel. 0341357400). Tutte le serate saranno presentate dal direttore de La Provincia Diego Minonzio.

Lascia un commento