Da Sant’Elia a Terragni: in cammino verso il 4 Novembre

da-santelia-a-terragni-in-cammino-verso-il-4-novembre
0 260

Progetto di Antonio Sant’Elia per una Torre faro

Una passeggiata per avvicinarsi in modo attivo, e creativo, alla data del 4 Novembre, che quest’anno coincide con il centenario della fine della Grande Guerra. Il giorno prima, sabato 3 novembre, il Comune di Como – assessorato alla Cultura proporrà, con l’associazione Sentiero dei Sogni, un percorso dal titolo Sant’Elia, Terragni e i soldati semplici, dalla Pinacoteca al Monumento ai Caduti, in collaborazione con altre realtà culturali del territorio, come Università Popolare Auser, Famiglia Comasca e NodoLibri. Sarà un’esperienza di riflessione e condivisione collettiva, quella condotta come sempre dal giornalista e poeta Pietro Berra, ideatore del progetto Passeggiate Creative, che porterà il pubblico a scoprire qualcosa in più del territorio e del suo genius loci collegati alla grande storia del mondo, passando attraverso figure (Antonio Sant’Elia, Giuseppe Terragni e i soldati semplici), arti (architettura, poesia e musica) ed epoche diverse (dalla Prima guerra Mondiale si arriverà all’oggi). In Pinacoteca ci si concentrerà sulla sala e il filmato dedicati ad Antonio Sant’Elia, architetto tra i più innovativi del Novecento caduto al fronte dove andò volontario: ne parlerà Alberto Longatti, tra i massimi esperti della sua vita e della sua opera.

La sala della Pinacoteca civica di Como dedicata ad Antonio Sant’Elia

La tappa successiva sarà nella sala Musa dell’istituto Carducci, dove l’attrice Jasmine Monti e il musicista Sandro Tangredi, proporranno un recital di poesie e canzoni, prendendo spunto dal libro Poesie dal fronte. Dalla Grande Guerra all’Afghanistan vite in versi di soldati semplici, curato dallo stesso Berra che introdurrà con Fabio Cani.

Como, 1916: funerali di Antonio Sant’Elia in piazza Vittoria

Quindi due soste più rapide, ai giardini a lago, toccheranno il Monumento alla Resistenza Europea e quello a Mafalda di Savoia, morta a Buchenwald nel ’44, per finire con una visita al Monumento ai Caduti, dove interverrà l’architetto Paolo Brambilla, cocuratore della mostra per il centenario di Sant’Elia e di quella Giuseppe Terragni per i bambini in corso in Pinacoteca. Iscrizioni sul sito http://caduti.eventbrite.it. Passeggiata, visite guidate e recital sono gratuiti, l’unico costo per i partecipanti è il biglietto di 4 euro che darà accesso sia alla Pinacoteca sia al Monumento ai caduti e che si pagherà al momento del ritrovo (alle 9.45 in Pinacoteca).

Lascia un commento