Brunate premia Crocetti nel nome di Alda Merini

brunate-premia-crocetti-nel-nome-di-alda-merini
0 148

Poesia e teatro si incontrano a Brunate per ricordare Alda Merini, che qui soggiornò spesso da ragazza, nella casa dove avevano vissuto i suoi nonni ed era nato suo padre Nemo. Sabatoomenica 27 ottobre alle 15.30, nell’auditorium della biblioteca (via Funicolare 16, vicino all’uscita superiore della funicolare che sale da Como) verrà conferito il premio speciale Più bella della poesia è stata la mia vita a uno degli uomini che più hanno fatto per la divulgazione della poesia contemporanea in Italia negli ultimi trent’anni, Nicola Crocetti (nella foto in alto). La terza edizione di questo riconoscimento già assegnato in passato a Ernesto Ferrero e Moni Ovadia, incorona dunque il direttore/editore della rivista Poesia, fondata, per l’appunto, trent’anni fa.

Alda Merini

L’incontro sarà presentato da Pietro Berra, giornalista, poeta e presidente della giuria del Premio di letteratura Alda Merini. Il dialogo in pubblico si alternerà a letture, a cura di Maura Selmo, da Testamento di Alda Merini, antologia pubblicata dallo stesso Crocetti nel 1988. In conclusione, Laura Cini, reciterà alcuni passi dello spettacolo, di cui è attrice e regista, Alda Merini – Ridevamo come matte, tratto dall’omonimo libro di Luisella Veroli, biografa di Alda Merini e giurata del Premio di Brunate. Interverrà all’incontro anche la figlia maggiore di Alda Merini, Emanuela Carniti, a propria volta poetessa. Ingresso libero.

Lascia un commento