A Lariofiere si rinnova la passione per il delitto

a-lariofiere-si-rinnova-la-passione-per-il-delitto
0 220

Al via sabato 27 ottobre a Lariofiere di Erba la 17ª edizione de La passione per il delitto, il festival che ospiterà alcuni tra i più grandi autori di romanzi gialli e noir, impegnati in presentazioni, incontri letterari, concorsi, aperitivi e cucina “in giallo” (tutti a ingresso libero), a cui si affiancheranno la musica e le mostre fotografiche di Maria Luisa Lamanna, Matteo Martinelli  e Guido Santi. Accanto alle proposte narrative di case editrici italiane note ed esordienti, spazio per gli aspiranti autori partecipanti al concorso letterario Giallo in 300 caratteri, i cui primi tre classificati saranno premiati domenica 28.

La scrittrice Paola Barbato

Gli appuntamenti si aprono sabato alle ore 11.30 con l’incontro L’urgenza di raccontare l’attualità. Cronaca e fiction, a cui intervengono Claudio Del Frate – giornalista del Corriere della Sera e le scrittrici Paola Barbato ed Elisabetta Bucciarelli. Dopo la pausa pranzo, alle 14 sarà la volta di Raccontare gli ultimi: il lavoro degli avvocati di strada, il più grande studio legale d’Italia: Massimiliano Arena – avvocato, fondatore e responsabile dal 2005 dello sportello degli Avvocati di Strada di Foggia, nonché autore del libro Io, avvocato di strada, Roberto Bernasconi – direttore della Caritas di Como, Antonio Lamarucciola – avvocato dell’Osservatorio Migranti di Como e Mauro Migliavada –  giornalista – dialogheranno sull’aumento vertiginoso delle richieste per l’assistenza giuridica gratuita, garantita dalle associazioni di volontariato.

A chiudere la giornata Rubare l’arte. Indagine giudiziaria, tutela e recupero del patrimonio artistico e culturale italiano: in programma alle 16.15, vedrà coinvolti Sergio Banchellini – ex comandante del Nucleo di Tutela del Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Monza, Luca Scarlini -autore del libro Il Caravaggio rubato. Mito e cronaca di un furto (Sellerio) e Paola Pioppi – giornalista.


Domenica apertura alle 11 con un aperitivo e la presentazione  – moderata da Nicoletta Sipos – dell’ultimo romanzo di Maurizio De Giovanni, Il Purgatorio dell’angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi (Einaudi). Alle 12 Mario Consani condurrà l’incontro con gli autori Deborah BrizziPiero Colaprico  e Paolo Regina, mentre durante il pranzo in giallo di delle 13 sul palco saliranno, insieme alla moderatrice Carmen Legnante, Christian FrascellaMargerita Oggero e Filippo Venturi.

Paolo Moretti e Manuela Lozza

Dalle 14 in poi una carrellata di incontri a più voci: Marco Proserpio modererà quello con Romano De Marco, Andrea Novelli, Giampaolo Zarini, Paola Sironi. Alle 15 la giornalista e scrittrice Manuela Lozza condurrà il dialogo tra Paolo Colonnello, Paolo Moretti e  Franco Vanni. A loro seguiranno, alle 16, Massimo Marcotullio, Cecilia Scerbanenco e Valerio Varesi che dialogheranno con Nicoletta Sipos. Ultimo appuntamento – moderato da Antonella Bavetta – alle 17 con  Andrea FazioliEmilio Martini, Fabio Stassi.

Il Dylan Dog di Giampiero Casertano

La chiusura del festival sarà affidata – prima di risotto e brindisi finali finale con Federica Camperi (Incomincia per C) – allo spettacolo delle 18 Sonata macabra, ovvero un clarinetto per Dylan Dog: concerto della Clarionet Ensemble durante il quale il disegnatore Giampiero Casertano realizzerà in diretta i suoi bozzetti.

 

Lascia un commento