66ª Fiera del libro, ultimo giorno

0 15511

Seicento metri quadrati di cultura: dal piccolo volume fresco di stampa con le particolarità di uno scorcio lariano al grande tomo fuori catalogo, e ancora manuali, guide, biografie, fumetti, enciclopedie, libri illustrati e fotografici, d’arte e di cucina, che parlano di animali e cattedrali, poesie e matematica e l’elenco è pressoché inesauribile. È la Fiera del libro, giunta alla sua 66ª edizione, pronta ad aprire il suo tendone alla città in piazza Cavour da sabato 25 agosto fino a domenica 9 settembre: sedici giorni immersi nelle pagine di migliaia e migliaia di libri e si apre la caccia al pezzo raro, all’offerta più conveniente, all’affare nascosto in un angolo di uno dei banchi delle librerie presenti. «Alcune – scrive l’organizzazione – sono eredi di quei padri fondatori pontremolesi o comunque ambulanti che ebbero l’intuizione di fermarsi almeno una volta l’anno sulla piazza principale di Como, sotto il Broletto. Così nacque la Fiera Del Libro che s’impose subito come appuntamento irrinunciabile per bibliofili e bibliomani, numerosissimi in città, che nell’usato, allora molto ricercato, sapevano trovare il pezzo giusto, il libro dimenticato, l’edizione rara. Sarebbero state edizioni della Fiera anche molto popolari capaci di avvicinare alla lettura molti comaschi non sempre o non troppo inclini alla cultura del libro».

E i curiosi abbondano sempre tra i banchi di Andreoli, Dominioni, LarioLogo, Mentana, Plinio il Vecchio, Mazzotta, Il LibraccioAnnje Bonnje, MB Artelibri e Libreria dei Ragazzi. A questi si affiancano gli editori locali che sono ben undici e che presenteranno novità oltre a una ricca selezione del loro vasto catalogo (e abbonderanno, annunciano, le offerte). Sono: Alessandro Dominioni Editore, Carlo Pozzoni Fotoeditore, Drioli Agende, Editoriale Lariana, Editoriale Storia di Como, Giampiero CasagrandeGWMAX, Ibis, L’Ora d’Oro, Newpress Edizioni, NodoLibri, Società Archeologica Comense, Storia di Como e Xenia, Finis Terræ e O barra O. La Fiera è organizzata dall’Associazione manifestazioni librarie Como con il patrocinio del Comune di Como, il patrocinio e il contributo di Fondazione Cariplo in collaborazione con Confesercenti Como ed Editori del Lago di Como e Associati.

Novità di quest’anno, ogni giorno, un’associazione del territorio si presenta alla Fiera del libro portando un’esperienza differente: Noi per noi per gli altri racconta il Lario e il territorio attraverso i programmi che ogni associazione sviluppa nel corso dell’anno, soprattutto attraverso i libri. Sono storie che raccontano il Lago di Como, le persone, i luoghi e sono testimonianze del lavoro che ogni associazione compie per la propria crescita e attraverso il contatto con gli altri.

(Foto d’archivio di Carlo Pozzoni)


Domenica 9 settembre (dalle 10 alle 20)

Programma:

  • ore 11 Fata Morgana, Libri che passione! Tutti i colori del buio
  • ore 16.30 Michela Belotti, La corsa (Bookabook). La storia di Sara va letta proprio così come il suo titolo, di set corsa, a perdifiato
  • ore 18 Walter Marinello, Era quasi verso sera (Edizioni del Gattaccio). 24 racconti tratti da 24 famose canzoni italiane, con prefazione di Paolo Limiti. Reading musicale con Luciano Sartirana

Lascia un commento