Un sogno chiamato Florida per i Lunedì del cinema

un-sogno-chiamato-florida-per-essai
0 1029

Ultima proiezione per la rassegna I lunedì del cinema allo Spazio Gloria di via Varesina 72: lunedì 28 maggio è sullo schermo Un sogno chiamato Florida. È la storia di tre ragazzini (Moonee, Scooty e Jancey) e delle loro famiglie che vivono nella periferia di Orlando. Il contrasto tra il degrado della zona e la vicina Disneyworld è al centro del film, che racconta i drammi che il più grande parco divertimenti al mondo nasconde. Biglietti a 7 euro.

Un sogno chiamato Florida (Usa, 2017, 115 minuti) di Sean Baker con Willem Dafoe, Brooklynn Prince, Bria Vinaite, Valeria Cotto e Christopher Rivera
Moonie, Scooty e Jancey vivono in Florida, in una zona degradata tanto vicina a Disneyland quanto lontana dal suo gioioso e spensierato benessere. Ma i tre hanno circa sei anni, e riescono ancora a trasformare una realtà fatta di fast food, trash televisivo e quotidiana miseria in un’avventura alla Tom Sawyer e Huckleberry Finn. Le tre simpatiche canaglie abitano in quei terrificanti motel coloratissimi ma squallidi che popolano le periferie della Florida, e i genitori dei bambini (anzi, le mamme, perché i padri sono del tutto assenti) non hanno un lavoro stabile, campano alla giornata, bevono, fumano e smignottano. Non sono madri snaturate, perché continuano ad amare i propri figli e qualcuna si adopera per tenerli lontani dai pericoli e dalla perdita di dignità cui loro stesse sono quotidianamante sottoposte. Ma Halley, la giovane mamma di Moonie, cammina pericolosamente lungo il confine fra legalità e crimine, fra rispetto di sé e perdita di ogni decoro.

Lascia un commento