Torna al cinema quell’ultimo tango a Parigi

torna-al-cinema-quellultimo-tango-a-parigi
0 439

Dopo Novecento, torna nelle sale cinematografiche in una splendida versine restaurata, anche Ultimo tango a Parigi, forse il film più celebre, sicuramente il più controverso di Bernardo Bertolucci. Lo proietta il Cinelandia di Como ancora martedì 22 e mercoledì 23 maggio alle 20. Il lungometraggio, considerato oggi un classico della storia del cinema, suscitò scandalo alla sua uscita; la censura avviò un procedimento penale contro la pellicola che sfociò nella condanna al rogo del film, decretata il 29 gennaio 1976, per poi essere riabilitata nel 1987.

Ultimo tango a Parigi ebbe un enorme successo di pubblico, che portò il film a piazzarsi secondo negli incassi della stagione 1972-1973 in Italia e poi, una volta riabilitato nel 1987, a divenire il più grande incasso di sempre per il cinema italiano con circa 87 miliardi di lire. Al 2016 il film di Bertolucci risulta essere il film italiano di maggior successo della storia in Italia per numero di biglietti staccati con ben 15.623.773 spettatori paganti. Nel 2002 l’American Film Institute lo ha inserito al 48º posto della lista dei 100 migliori film sentimentali di tutti i tempi.

Il restauro digitale di Ultimo tango a Parigi, in 4K, è stato curato da Vittorio Storaro (già autore della fotografia del film) e, per quanto riguarda la parte sonora, da Federico Savina. I negativi sono stati messi a disposizione dalla società di produzione Pea, di Alberto Grimaldi, e dalla Metro Goldwyn Mayer. La lavorazione è stata effettuata presso gli stabilimenti Laser Film e Fotocinema di Roma.

Ultimo tango a Parigi (Italia, 1972, 132 minuti) di Bernardo Bertolucci con Marlon Brando, Maria Schneider, Maria Michi, Giovanna Galletti e Gitt Magrini
Un uomo, rimasto vedovo della moglie suicida, si aggira per Parigi in preda a una irrefrenabile malinconia, dovuta, oltre che alla perdita della sua compagna, a un passato confuso e alla perdita della giovinezza. L’incontro con una giovanissima ragazza borghese e il loro fulmineo rapporto sessuale cambierà la vita di entrambi. Ma l’uomo sembra imprigionato in una sorta di ossessione erotica, che solo in un primo tempo è condivisa dalla giovane. Quando scemerà l’interesse della ragazza per quel rapporto senza futuro, questa ucciderà il suo amante.

 

Lascia un commento