Swing All Around Festival con gli Accordi e disaccordi di Woody Allen

swing-all-around-festival-con-gli-accordi-e-disaccordi-di-woody-allen
0 516

Prosegue lo Swing All Around Winter Festival di Music For Green con due giornate all’insegna del cinema di qualità. Martedì 27 e mercoledì 28 febbraio, infatti, al cinema Astra di viale Giulio Cesare 3 a Como, sarà proiettato Accordi e disaccordi di Woody Allen, con Sean Penn, Samantha Morton e Uma Thurman. Girata nel 1999 sullo stile del “falso documentario”, la pellicola, ambientata negli Stati Uniti degli anni Trenta, racconta la storia del fantomatico Emmet Ray, considerato il secondo chitarrista jazz più bravo al mondo dopo il carismatico Django Reinhardt. Donnaiolo, spendaccione e incline all’uso smodato di alcolici, Ray, nonostante il suo talento, soffre il confronto con il musicista francese, e questo ossessiona la sua intera vita. La colonna sonora è basata su brani originali dello stesso Reinhardt e di Eddie Lang, riarrangiati e diretti dal pianista e compositore statunitense Dick Hyman ed eseguiti nelle parti per chitarra solista da Howard Alden, che ha seguito personalmente Sean Penn nel suo ruolo di virtuoso della sei corde.

Accordi e disaccordi (Usa, 1999, 92 minuti) di Woody Allen con Sean Penn, Samantha Morton, Uma Thurman, Brian Markinson, Anthony LaPaglia e Woody Allen
Alcuni personaggi del mondo della musica (tra cui Woody) rispondono a domande su un grande chitarrista del passato: Emmet Ray. Sono concordi nel considerarlo il numero due assoluto superato solo dal genio di Django Reinhardt. Di ciò era consapevole anche Emmet e se lo vedeva rinfacciare da chi gli stava accanto e lo accusava di essere incapace di far emergere il suo io più interiore. Ma a lui più dei sentimenti interessava la musica. Fin quando un giorno incontrò Hattie, una giovane sordomuta, con la quale iniziò una relazione stabile anche se costellata di problemi dettati dall’incostanza di un musicista valido ma destinato a rimanere un eterno secondo.

 Orari proiezione: alle 15.30 e alle 21, durata 95 minuti circa.

Lascia un commento