Swing all around al Capolinea

swing-all-around-al-capolinea
0 475

Giovedì 15 marzo al cinema Astra, alle 20.30, si recupera il gran finale dello Swing All Around Festival di Music For Green, con un film e un concerto. Il docufilm Al Capolinea – Quando a Milano c’era il jazz della regista comasca Marianna Cattaneo, racconta la storia del Capolinea, il mitico locale Jazz sui Navigli a Milano attraverso spezzoni d’epoca ed interviste ai protagonisti. Il Capolinea, originatosi dalla scommessa di Giorgio Vanni e alcuni musicisti di fondare un luogo dove divertirsi a suonare per conto proprio, dal 1968 al 1999 ha costituito la fucina di riferimento dei talenti jazzistici di Milano e non solo. Inizialmente periferico, avvolto dalle nebbie e difficile da trovare, venne poi scoperto dalla città che ha potuto contare su una programmazione musicale di qualità e praticamente continua. La fama si è espansa oltre confine ed il Capolinea è diventato la meta preferita dei musicisti Jazz stranieri quando, terminati i concerti in centro a Milano, decidevano di far tardi incontrando altri musicisti locali e suonando in jam session con loro. Per un certo periodo il locale è anche stato sede di corsi musicali per vari strumenti, spesso gestiti dagli stessi musicisti che vi si esibivano.

A seguire il live dei Bayou Moonshiners il duo di Max Lazzarin e Stephanie Ghizzoni. I due sono da una vita, separatamente, presenti sui palchi più importanti d’Italia, Svizzera, Austria e Germania. Si sono esibiti sia come leader band di varie formazioni sia in collaborazioni o opening act per alcuni dei nomi più importanti della black music.Nel 2015 decidono finalmente di unire le forze creando i Bayou Moonshiners, duo – pianoforte, rullante e due voci con lo scopo di portare lo stile di New Orleans in un vero  e proprio never ending tour europeo. Il primo anno è pieno di successi e soddisfazioni, in primis la vittoria dell’Italian Blues Challenge 2016 che li ha visti come rappresentanti italiani all’European Blues Challenge che si è tenuta in Danimarca ad aprile 2017. Max e Steph riprendono ed arrangiano brani che vanno dai tradizionali fino ai più moderni, oltre che a proporre brani propri. Sarà facile quindi sentire il più classico dei gospel seguito da un brano inedito o da un tributo a professor Longhair etc.. ovviamente tutto condito in un suono e due voci perfettamente riconoscibile e originale, speziato e profumato dall’ inconfondibile spirito di New Orleans.

Film e concerto a 10 euro.

Lascia un commento