Nuovi film di montagna per la rassegna del Cai

nuovi-film-di-montagna-per-la-rassegna-del-cai
0 322

Secondo appuntamento con le serate a ingresso gratuito organizzate dal Cai di Como. Martedì 23 ottobre alle 21 la Sala conferenze Don Guanella in via Tommaso Grossi 18 si trasformerà in una sala cinematografica dove verranno proiettati due film che raccontano di montagna, esplorazione, alpinismo, ambiente: queste sono solo alcune delle tematiche al centro dei film proposti al Trento Film Festival. Il primo film della serata sarà La congenialità di Christian Schmidt, in cui si racconta l’obiettivo comune di Simone Moro e Tamara Lunger, la traversata del Kanchenjunga.

nuovi-film-di-montagna-per-la-rassegna-del-cai

Simone Moro e Tamara Lunger

Nonostante la differenza di età, Simone Moro e Tamara Lunger condividono un obiettivo simile e i loro ruoli erano chiari: lui il mentore saggio, lei la studentessa entusiasta. Ma mentre la squadra si dirige verso il Kanchenjunga per tentare la più alta traversata oltre gli 8000 metri, i loro ruoli iniziano a scambiarsi. A seguire Madre dei nervi (nella foto in alto) di Mirko Giorgi e Alessandro Dardani: Alice, Lucia, Hana, Fliutra e Giselle sono ragazze madri con gravi problemi di dipendenza dalla droga. Sono in cura alla Comunità Aurora di Venezia e seguono un protocollo terapeutico rigoroso, in cui sono previste anche attività outdoor come il trekking e l’arrampicata. Esperienze tonificanti, un modo per spezzare la routine e vivere emozioni forti. È qui che conoscono Massimo, l’alpinista educatore che le accompagnerà in questa avventura. Poco alla volta, il rapporto con la montagna si intensifica e dalle semplici escursioni passano alle scalate, con risultati sorprendenti.

.

Lascia un commento