L’uomo che uccise Don Chisciotte, 25 anni dopo

Luomo-che-uccise-Don-Chisciotte
0 292

Inizia stasera allo Spazio Gloria la programmazione del film di Terry Gilliam L’uomo che uccise Don Chisciotte, l’opera che il regista ha concluso dopo venticinque anni e una serie di vicissitudini già testimoniate nel documentario Lost in La Mancha. Protagonista della storia è il regista pubblicitario Toby (Adam Driver), che si ritrova coinvolto, insieme ad un vecchio calzolaio (Jonathan Pryce) convinto di essere Don Chisciotte, in una serie di vicende surreali. Toby dovrà anche affrontare le conseguenze che un suo film, adattato dal romanzo di Cervantes e realizzato quando era ancora un giovane idealista, ha avuto su un piccolo villaggio spagnolo.

L’uomo che uccise Don Chisciotte (Gran Bretagna / Spagna, 2018, 132 minuti) di Terry Gilliam con Adam Driver, Jonathan Pryce, Stellan Skarsgård, Olga Kurylenko e Joana Ribeiro
Toby è un geniale ma anche cinico regista di spot che si trova su un set spagnolo in cui sta lavorando su un soggetto legato a Don Chisciotte. L’incontro con un gitano che vende dvd pirata di film ambientati in Spagna gli fa ritrovare la copia di un’opera giovanile girata in un paesino poco distante e avente lo stesso tema. Con quel lavoro aveva creato numerose aspettative negli abitanti e non tutte sono andate a buon fine.

Proiezioni previste da giovedì 11 – unica in versione originale sottotitolata – a domenica e mercoledì 17 ottobre sempre alle 21. Ingresso riservato ai soci Arci a 7 euro, ridotto a 5 per over 65 e under 18.

 

Lascia un commento