Connessioni controcorrente: My name is Adil con il regista Adil Azzab

my-name-is-adil-allo-spazio-gloria-con-il-regista-adil-azzab
0 569

Giovedì 22 febbraio alle 21 allo Spazio Gloria di via Varesina 72 proiezione del film My name is Adil: in sala il regista Adil Azzab, che dialogherà con il giornalista Andrea Quadroni del film e dei temi trattati. La serata rientra nel progetto Connessioni controcorrente, che coinvolge Arci Xanadù, Ecoinformazioni e TeatroGruppo Popolare e Fondazione Cariplo. Lungometraggio biografico realizzato da Adil Azzab, Andrea Pellizzer e Magda Rezene, il film racconta la storia del giovane regista marocchino, che al termine della proiezione parlerà del suo percorso personale e creativo e della realizzazione del progetto. Il dibattito spazierà poi su temi di rilevanza generale e di attualità: tra questi migrazione, integrazione, società multiculturale e cittadinanza, argomenti che l’associazione Arci tratta quotidianamente. Connessioni Controcorrente porta avanti un progetto di rigenerazione culturale urbana a Como: connessionicontrocorrente.wordpress.com.

My name is Adil (Italia / Marocco, 2016, 74 minuti) di Adil Azzab, Andrea Pellizzer e Magda Rezene con Husam Azzab, Hamid Azzab, Adil Azzab, Hassan Azzab, Zilali Azzab e Mohamed Atiq
Adil è un bambino marocchino che vive in campagna. Il padre è venuto in Italia per cercare lavoro ed è il denaro che manda a casa a consentire a moglie e figli di andare avanti. Adil è però stato requisito dallo zio come guardiano delle pecore e l’uomo non gli riserva certo un trattamento di favore ma lo tratta quasi come uno schiavo. Finché un giorno Adil a 13 anni decide di raggiungere il genitore in Italia. La sua vita cambierà ma il senso di separazione dalle proprie radici si farà sentire.

Ingresso a 7 euro, rodotto a 5 euro.

Lascia un commento