Le memorie di Shakespeare al Teatro Sociale

0 899

Shakespeare’s memories è un omaggio al grande Bardo scritto e diretto da Christian Poggioni a partire da documenti storici, aneddoti e leggende, intrecciando vita reale e immaginata ai suoi capolavori, per restituire al pubblico tutta la vitalità del teatro elisabettiano.

Regia e drammaturgia di Christian Poggioni. Con Christian Poggioni, Lorenzo Lutteri e Eri Cakalli. Scenografia di Francesca Casati. Costumi di Betti Colombo.

Nel quattrocentesimo anniversario della morte, William Shakespeare è celebrato con una galleria di scene tratte dai suoi capolavori più noti: da Romeo e Giulietta ad Amleto, da Otello al Mercante di Venezia, da Re Lear al La tempesta. Poggioni allestisce uno spettacolo in cui gli scritti e la vita del Bardo si intrecciano. Con le sue 37 opere, Shakespeare ha creato un “mondo – palcoscenico” che contiene tutta la profondità e complessità della natura dell’uomo e i suoi personaggi, più che semplici ruoli teatrali, sono vere e proprie personalità che toccano profondità non ancora completamente comprese: “più vivi della vita stessa”. Ecco perché un grande critico americano ha scritto che Shakespeare ha “inventato” l’uomo moderno, creando dei modelli cui tutta la cultura occidentale ha fatto riferimento: dopo Shakespeare, l’uomo non è stato più lo stesso.

In scena il 23 aprile alle 20.30. Biglietti a 20 euro (posto unico).

Lascia un commento