La Commedia di Giobbe, non proprio Divina…

la-commedia-di-giobbe-non-proprio-divina
0 699

L’ironia ma anche la forte vena di satira e di denuncia di Giobbe Covatta saranno protagoniste sul palco del Cinema Teatro di Chiasso martedì 16 maggio alle 20.30. Arriva sul palco ticinese La divina commediola, un allestimento che Covatta ha tratto nientemeno che dalla Divina Commedia di Dante Alighieri. Il popolare attore partenopeo propone un reading di passi dalla cantica più famosa e celebrata L’Inferno. Covatta, abituato a stupire e a divertire il pubblico, ci proporrà un adattamento davvero originale. Lo spettacolo parte dal presupposto che, tra i tanti illustri commentatori del grande poema medioevale, l’attore abbia fatto una “scelta” bizzarra. Recentemente ha reperito in una discarica, luogo certamente improbabile, il manoscritto di una versione “apocrifa” della Commedia scritta da tal Ciro Alighieri. Ne è stata ritrovata solo la prima cantica.

Giobbe Covatta è storico testimonial di Amref (African medical and research foundation)

Le sorprese però non sono finite. Prima di tutto, la versione di Ciro Alighieri non è nella lingua fiorentina, ma in un idioma vicino al napoletano. L’inferno, inoltre, viene immaginato come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma (e quei c’è il vero senso di questo lavoro per le scene) per le loro vittime! Si tratta dei deboli, dei bambini del Terzo Mondo, di coloro che non conoscono i proprio diritti e non possono difendersi. E i colpevoli? Amaramente li vedremo impuniti. Una visione molto amara. Al leggio, Covatta continuerà dunque la sua ormai lunga battaglia in favore dei bambini. Non mancheranno momenti divertenti, alternati però ad altri di tenore completamente diverso. Biglietti a 40 euro (platea) e a 35 euro (galleria). Info e prenotazioni: 0041916950916 o cassa.teatro@chiasso.ch.

Lascia un commento