Homicide House, riparte a Cantù la stagione del San Teodoro

0 597

Per una come me che se potesse se la sposerebbe, l’estate, l’autunno porta con sé poche cose buone, e tra queste, c’è sicuramente la riapertura della stagione teatrale al San Teodoro di Cantù, con una prima davvero d’eccezione.

hhSabato 15 ottobre, alle 21, andrà in scena Homicide house di Emanuele Aldrovandi, prodotto da BAM teatro e Mamimò – Teatro Piccolo Orologio con Valeria Perdonò, Marco Oscar Maccieri (che ne cura anche la regia), Cecilia Di Donato e Luca Cattani. Un avvincente thriller, vincitore, come miglior testo teatrale italiano, del Premio Riccione Pier Vittorio Tondelli, considerato unanimemente il più autorevole riconoscimento teatrale alla drammaturgia.

La pièce disegna un panorama surreale sulle nostre quotidiane paure ma anche sui vizi comuni a molti consumatori postmoderni che, pur di avere l’ultimo modello del mercato, si indebitano fino al collo. Un meccanismo a ingranaggi serrati, che stringe in una morsa letale i personaggi che lo abitano fino alle estreme conseguenze. La trama ruota intorno ad un uomo che, indebitato per problemi di lavoro, si trova a dover ripagare tutto da un giorno all’altro, ma non avendo i soldi necessari e temendo per l’incolumità della propria moglie e dei propri figli, accetta di entrare in un luogo dove «s’incontrano esigenze complementari che il mercato finora non soddisfaceva»: chi vuole uccidere paga una vittima e chi vuole morire riceve dei soldi da lasciare alla propria famiglia.

Aldrovandi, classe 1985, drammaturgo della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, vincitore del Premio Hystrio 2015 con il testo Farfalle e del Premio Pirandello 2012 con il testo Felicità, in Homicide house delinea una parabola moderna, figlia di un mondo in cui ogni cosa è commercializzabile e ogni business è possibile, che racconta il sottile confine tra il bene e il male nella vita di ciascuno di noi, dove anche una casa degli omicidi può essere intesa come una forma di ricompensa e di riscatto, insieme a un’occasione di espiazione e pentimento.

Inizia quindi alla grande la stagione di prosa al teatro San Teodoro, che prevederà una programmazione ricchissima, consultabile sul sito, un modo piacevole per affrontare l’inverno, che già bussa alle porte. Andare a teatro fa bene alla salute, abbassa i trigliceridi, regola la pressione e aiuta a restare giovani, dentro e fuori. Provare per credere.

Info e biglietti: http://bit.ly/2djAnJ3

 

Lascia un commento