Follia: la stranezza di ciascuno di noi

follia-la-stranezza-di-ciascuno-di-noi
0 795

L’attore presente: questo il titolo del laboratorio tenutosi lo scorso 26 marzo al Teatro San Teodoro di Cantù, nell’ambito del progetto Follia. Presente, l’attore Stefano Annoni e con lui Simona Pagnoni, psicologa e analista bioenergetica, oltre a Giacomo Puzzo (regista e ideatore di questo progetto, di cui abbiamo già avuto modo di parlare). Nato dalla collaborazione tra il Circolo Arci Compagnia teatrale Trebisonda e il Teatro San Teodoro, con il patrocinio dall’Asst Lariana e l’adesione del Dipartimento di Salute Mentale di Trieste, Follia sta avendo un grandissimo successo.

I laboratori, che si stanno svolgendo ormai da mesi, sono quasi tutti andati esauriti in pochissimo tempo. Prima dell’anteprima dello spettacolo, prevista per il prossimo 20 maggio, ve ne sono in programma ancora due, il 23 aprile e il 7 maggio.

I partecipanti sono sempre numerosi e di varia provenienza: accanto ai giovani attori della compagnia teatrale Trebisonda di Como, si sono contati molti operatori e utenti dei servizi psichiatrici del territorio, insieme a tanti altri iscritti. In occasione dell’ultimo workshop Stefano e Simona hanno mostrato alcune pratiche volte a prendere coscienza delle varie parti del corpo, per poter allentare le tensioni e “sentirlo” più profondamente.

Molti esercizi che hanno coinvolto gli astanti in un mix di ascolto e gioco, per riconoscersi ricettivi e reattivi, collaborativi o oppositivi: presenti sulla scena, appunto.

I partecipanti hanno avuto modo anche di utilizzare la voce sensibile, sperimentando così quanto appreso nel precedente workshop.

Elisa Carnelli

Siamo curiosi di conoscere le sensazioni e le impressioni che deriveranno dal prossimo workshop, La stranezza di ciascuno di noi, condotto dall’attrice e drammaterapeuta Elisa Carnelli. Appuntamento domenica 23 aprile, tutte le informazioni sul sito e sulla pagina Facebook del Teatro San Teodoro.

Lascia un commento