Così fan tutte: dalla Prima Giovani alla prima… vera

cosi-fan-tutte-dalla-prima-giovani-alla-prima-vera
0 800

Dal palcoscenico fino in platea e nei palchi, comprendendo anche il golfo mistico sede dell’orchestra, è stata una Prima Giovani in tutti i sensi quella che ha anticipato in Teatro Sociale il Così fan tutte d’apertura della Stagione lirica 2016 / 17. Gli under 35 comaschi hanno risposto all’invito dall’una all’altra parte del teatro: di là i 40 figuranti che hanno contornato i cantanti, loro coetanei come vincitori del Concorso Aslico; visi freschi fra gli archi e i fiati in buca con l’or- chestra dei Pomeriggi Musicali; in platea – pressoché al completo – la stragrande maggioranza dei destinatari della generale giovane. Tutti a vivere i sentimenti senza tempo del Così fan tutte di Mozart portato dal regista Francesco Micheli in un clima da set televisivo moderno, all’inizio elegantemente sfumato quanto basta per farlo percepire leggero e gradevole. I 40 comaschi reclutati tramite il casting #MozartWantsYou e prestati al palcoscenico sono spontanei (brava a prepararli, Eleonora Moro): il grigio preminente in palcoscenico nelle prime fasi dello spettacolo è ben più uniformato e uniformante della platea vera, dove camicie bianche e qualche raro papillon si confondono fra qualche colore casual, tocchi di più mirata eleganza e perfino un insostituibile zainetto. Le esagerazioni visive televisive, con relativa ironia kitsch, verranno di seguito durante lo spettacolo, suscitando il sorriso ma facendo riflettere.

url-2

Una direzione intensa fin dalle prime battute, molto chiara, brillante e spiccata quella imposta alla Scuola degli amanti mozartiana dal cembalo di Gianluca Capuano conduce il cast vocale a maggioranza giovane di questo Così fan tutte verso un Mozart schietto. Alla fine, applausi per tutti: Fiordiligi (Gioia Crepaldi), Dorabella (Victoria Yarovaya), Guglielmo (Pablo Gálvez), Ferrando (Matteo Mezzaro), Despina (Barbara Massaro), il più “maturo” Don Alfonso (Andrea Porta) e gli attori Sara Dho, Gabriele Genovese, Giancarlo Latina, Irina Lorandi, Helena Mannella, Tomaso Santinon sono pronti a far ridere e a far pensare.

url

Lascia un commento