Ale e Franz, latitanti a Vighizzolo

ale-e-franz-latitanti-a-vighizzolo
0 722

L’unico appuntamento prenatalizio nel calendario del Teatro Fumagalli è in programma domenica 26 novembre, alle 21.15 ed è fuori abbonamento. Nella sala di via San Giuseppe, nella frazione canturina di Vighizzolo, arriva un duo comico popolarissimo. Si tratta di Ale e Franz che propongono alla platea il loro più recente lavoro, dal titolo sempre surreale Tanti lati latitanti. Scritto da gli stessi interpreti, Alessandro Besentini e Francesco Villa, con Antonio De Santis, lo show è diretto da Alberto Ferrari. Il tema fulcro dell spettacolo è quello delle relazioni umane, visto che Ale e Franz cercano di indagare i diversi lati della vita e delle persone, attraverso una galleria di ritratti bizzarri o comuni ma sempre diversi. Del resto, da sempre, nei loro lavori, i due comici hanno creato un gioco umoristico basato proprio sull’incontro – scontro tra tipi umani anche molto eterogenei che si parlano, a volte non si comprendono, fino a far scattare la risata.

Alessandro Besentini e Francesco Villa

Sul palco, con l’ausilio di scenografie minimali, video e di pochi oggetti scenici funzionali alle scenette comiche, il duo conduce il pubblico a conoscere personaggi simpatici e un po’ lunari (come nello stile di Ale e Franz, da sempre originale e riconoscibile) tratti dalla quotidianità: ci sono i pensionati che trascorrono il loro tempo al campo di bocce, le persone che frequentano la chiesa per accendere un cero e altre figure familiari, ma sempre con un lato insolito. L’obiettivo è far sì che il pubblico vi si riconosca e possa ridere in modo “catartico” di se stesso e delle proprie contraddizioni. Non a caso, uno degli sketch più popolari ed amati dai tanti fan di Ale e Franz è quello della ormai celebre “panchina”, luogo di incontro casuale di due individui agli opposti: il loquace e il silenzioso, l’ingenuo e il cinico, perennemente in contrasto, ma in fondo, irresistibilmente comici.

Tanti lati latitanti: Ale e Franz? Franz e Ale

Un altro punto forte dei due cabarettisti è l’improvvisazione, come hanno dimostrato anche durante prove televisive come Buonalaprima. Sono in molti a sperare che, anche sul palco del Fumagalli arrivino questi e altri cavalli di battaglia. Per Ale e Franz, che hanno vissuto il loro primo successo in televisione e anche in teatro negli anni d’oro di Zelig, tra i Novanta e i primi Duemila, una nuova prova di longevità artistica, che li porta a rivolgersi a un pubblico di diverse età. I biglietti per lo spettacolo costano 30 euro. Informazioni e prenotazioni allo 031733711o, www.teatrofumagalli.it.

Lascia un commento