Al Sociale Lo Schiaccianoci più bello

al-sociale-lo-schiaccianoci-piu-bello
0 329

Lo Schiaccianoci italiano più bello, quello del coreografo Amedeo Amodio, va in scena stasera al Teatro Sociale di Como sulle note immortali di Ciaikovskij con scene e costumi fantastici di Emanuele Luzzati.

L’edizione che il Sociale propone sabato 18 novembre alle 20.30 con i primi ballerini Anbeta Toromani e Alessandro Macario e il proprio corpo di ballo Daniele Cipriani Entertainment è quella di successo che ha registrato nella passata edizione oltre 25mila spettatori in tutta Italia, ottenendo il premio Oscar della danza – Best italian dance box office 2016 / 2017 per lo spettacolo di danza di maggior successo.

La formula che vale tanto entusiasmo per il balletto in due atti sul racconto Schiaccianoci e il Re dei Topi di E.T.A. Hoffmann sta nel mix spettacolare che riscopre le ombre e le tinte forti della novella grazie anche alle ombre di Teatro Gioco Vita sulla voce di Gabriella Bartolomei o agli interventi musicali originali di Giuseppe Calì, ma anche e soprattutto sulla riscoperta di un repertorio italiano, nel decimo anniversario della scomparsa di Luzzati, che ricorda come il grande maestro genovese fece risplendere le scene italiane e del mondo con i colori della sua tavolozza e l’arcobaleno della sua fantasia.

Dalla versione creata per Elisabetta Terabust e Vladimir Derevianko da Amodio nel 1989 uscirà una versione nuova, originale, in una categoria tutta sua che si fonda su una rivisitazione in chiave psicologica del balletto che lascia comunque intatto l’elemento fiabesco.

Lo Schiaccianoci diventerà il risultato della fantasia di una bambina. Biglietti a 33 euro (platea e palchi), 23 euro (IV galleria, parapetto), 21 euro (V galleria, parapetto), 18 euro (IV galleria, ranghi) e 16 euro (V galleria, ranghi).

(Foto di Massimo Danza)

Lascia un commento