Zucchero, la luna e le stelle

0 609

Sabato 15 luglio sera il Moon & Stars, il più titolato festi- val “open air” del Ticino in piazza Grande a Locarno, presenta lo show di Zucchero. Zucchero Sugar Fornaciari, amatissimo in Svizzera, dove ha sempre tenuto esibizioni capaci di infiammare il pubblico di lingua italiana e non solo, è impegnato con il suo tour mondiale, un giro di concerti davvero imponente che ha fatto seguito alla pubblicazione del suo ultimo album Black cat, un disco costellato di innumerevoli ospiti illustri, come nelle abitudini dell’artista. Il tour, partito a marzo da San Diego, California, ha toccato non poche grandi città degli Stati Uniti e del Canada per poi volare in Giappone, Australia e Nuova Zelanda. Dopo le cinque date celebrative dello scorso maggio all’Arena di Verona, il Black cat tour è ora nel vivo della sua tranche europea con esibizioni in Austria, Germania, Polonia, Lettonia, Francia, Belgio, Spagna, Svizzera. Lo attendono anche un lungo passaggio dai paesi scandinavi, la Russia e l’Estonia. A coronamento di questa impressionante tournée, il prossimo settembre Zucchero infilerà una nuova collana di date all’Arena di Ve- rona (dal 21 al 25 settembre), ma non è ancora finita, perché in ottobre Zucchero è atteso per una serie di show anche in Argentina e Brasile, stabilendo un vero record.

Zucchero (foto di MeenoL.A.)

Inizialmente pubblicato in Italia e in altri paesi europei, Black cat è il tredicesimo album in studio del cantautore e segna, in qualche modo, il ritorno al blues dell’artista, è uscito suc- cessivamente anche nel Regno Unito, in Giappone e negli Stati Uniti. Il lavoro allinea partecipazioni illustri: tra tutte, quelle di Mark Knopfler, frontman dei Dire Straits, che suona la chi- tarra su Ci si arrende, e di Bono, che scrive il testo per la versione inglese della medesima, che in inglese diventa Streets of surrender (S.O.S.).

Nei propositi di Zucchero, si tratta di un ritorno alle sonorità del passato, dopo le speri- mentazioni di Fly e Choca- beck, dai toni più intimi e cantautorali, e de La Sesión Cubana, per riavvicinarsi a lavori di enorme successo popolare come Oro, incenso e birra. Zuc- chero ha svelato che Black cat è stato concepito grazie all’Americana tour, durante il quale il bluesman si è completamente immerso nella cultura statunitense, in particolare di quella parte degli Stati Uniti d’America – Memphis, New Orleans, Nashville, Houston – nella quale più di tutte la musica blues ha le sue radici.

Laura Pergolizzi a/k/a LP

LP, chiamata ad aprire la serata, ha iniziato la sua carriera come cantautrice nel 2016, scrivendo per Rihanna, i Backstreet Boys, Rita Ora e Cher. Con Lost on you ha riscosso un immenso successo. A livello musicale, la cantante statunitense non si limita alla dance- pop, ma produce anche canzoni indie rock.

Gli ultimi biglietti per assistere al concerto sono in vendita su www.ticketcorner.ch a 98,90 franchi (151,90 franchi per l’accesso al golden circle, a ridosso del palcoscenico), l’inizio dello spettacolo è previsto alle 20.

Lascia un commento