Venite a fare i morti a Cantù

venite-a-fare-i-morti-a-cantu
0 807

Rispettando l’antica tradizione che prevede, il 2 novembre, una giornata interamente destinata alla commemorazione dei defunti, anche All’Unaetrentacinquecirca di Cantù ha deciso di dare il proprio, personale contributo, con una serata tutta dedicata a personaggi illustri purtroppo scomparsi. Dalle 22, infatti, sul palco dello storico club, si alterneranno alcuni dei migliori artisti del territorio, per omaggiare i grandi della musica italiana e internazionale che hanno lasciato un segno tangibile della loro genialità nelle generazioni passate e in quelle che verranno, da David Bowie a Lou Reed, da Rino Gaetano a Lucio Dalla, da Nanni Svampa a Enzo Jannacci, da Jimi Hendrix a Janis Joplin, da Jim Morrison a Kurt Cobain. Un modo originale e insolito per esorcizzare un periodo particolarmente luttuoso per il rock mondiale, un’occasione per ascoltare, tutti insieme, in set acustico, Francesco Andreotti dei Sulutumana, Marco Andrea Francis Carnelli della Mama Bluegrass Band, Omar Stellacci, Andrea Carola, Cristiano Stella, Luca Ghielmetti e molti altri, presentati da Alessio Brunialti, jolly d’eccezione della serata. Un palco aperto e un microfono, un irresistibile invito per tutti coloro che hanno nel cuore una canzone di Lucio Battisti, Giorgio Gaber, Fabrizio De André, Leonard Cohen o John Lennon e non vedono l’ora di suonarla, da protagonisti, davanti a un pubblico bello come quello del locale canturino, armati di chitarra (o qualunque altro strumento acustico) e dei ricordi migliori. Ingresso gratuito.

Lascia un commento