Un vulcanico Barbiere di Siviglia a misura di bambino

un-vulcanico-barbiere-di-siviglia-a-misura-di-bambino
0 2407

È già successo totale, il Barbiere di Siviglia in edizione Opera domani che sabato 18 febbraio alle 16 e alle 20.30 tornerà in scena al Teatro Sociale di Como nei due spettacoli destinati alle famiglie. Da giorni il tutto esaurito al botteghino di piazza Verdi preannuncia il consenso di un progetto che porta ormai la seconda generazione di bambini e ragazzi a familiarizzare con il genere di spettacolo dell’opera lirica, tutt’altro che antiquato o lontano dalle emozioni e dai gusti dei più giovani.

Quest’anno, per l’annata numero 21 del progetto, Aslico ha scelto il capolavoro rossiniano con la sua vivacità e i suoi contenuti sociali attualissimi nella produzione originale di Danilo Rubeca con le scene di Emanuele Sinisi, i costumi di Anna Cavaliere, il light design di Fiammetta Baldiserri e la collaborazione alla drammaturgia di Roberto Covatta. Sul podio dell’Orchestra 1813 e a capo del doppio cast di giovani cantanti vincitori del Concorso europeo Aslico è il ventitreenne direttore d’orchestra Michele Spotti che, in una settimana di repliche iniziate lunedì per il foltissimo pubblico di alunni delle scuole comasche e briantee, ha già strappato gli applausi per la propria interpretazione fresca e vivace.


Ancora una volta, durante lo spettacolo, i bambini ritornati insieme a genitori e parenti a godersi la musica di Rossini potranno cantare in coro le arie più famose, stavolta sostenuti dal Coro di voci bianche del Teatro Sociale di Como. Dopo le due esecuzioni aperte di sabato, il Barbiere di Siviglia – sottolineato Un vulcano è la mia mente per accentuare il valore illuministico come modello dello spitiro di iniziativa del protagonista – continuerà ancora per un poco al Sociale, per poi spiccare il volo verso due decine di piazze in tutta Italia. La tournée nazionale durerà fino a fine maggio, con una continuazione internazionale assolutamente prestigiosa: l’Opera domani di quest’anno è infatti coprodotta da Aslico con il Gran Teatre del Liceu di Barcellona, che accoglierà il Barbiere a giugno.

(Foto di Stefania Mantelli)

Lascia un commento