Umberto Tozzi a Lugano in attesa dell’Arena di Verona

umberto-tozzi-a-biasca-in-attesa-dellarena-di-verona
0 147

Un tuffo nella memoria con Umberto Tozzi, popstar da milioni di copie, uno degli artisti italiani di maggior successo in tutto il mondo, in concerto venerdì 1 settembre alle 21 piazza della Riforma a Lugano. L’artista torinese ha compiuto 65 anni il 4 marzo scorso (sì, proprio lo stesso giorno di Lucio Dalla) e ha festeggiato questa ricorrenza, ma soprattutto i quarant’anni di carriera con un album dal titolo inequivocabile: 40 anni che ‘Ti amo’, giocando con il titolo di uno dei suoi più grandi successi.

Si era già celebrato cinque anni fa con un doppio album che guardava al futuro senza dimenticare il passato: Yesterday / Today, proponeva un cd di nuove canzoni e un altro con venti singoli di maggior successo riarrangiati assieme al produttore americano Greg Mathieson, una figura chiave nella carriera di Tozzi. Suonò le tastiere nella versione originale di Gloria e, colpito dalla freschezza di quella canzone schizzata in testa alle classifiche italiane, la propose alla cantante newyorchese Laura Branigan che la trasformò in un grande successo internazionale. La collaborazione tra l’autore torinese e il musicista americano si è rinnovata negli anni Novanta con dischi come Equivocando e Il grido. L’altro personaggio importante nella vita artistica di Tozzi è stato Giancarlo Bigazzi, paroliere e discografico scomparso cinque anni fa. I rapporti tra i due non erano più felici da tempo, ma alla notizia della morte del vecchio amico Umberto ha scritto un commosso commento sulla sua pagina Facebook: «Quello che io e Giancarlo abbiamo fatto assieme è qualcosa senza tempo, senza un limite umanamente spiegabile». Come ricordarlo? «Cantare quelle canzoni che tanta fortuna hanno portato a me e a lui. Ogni volta che le canterò non avrò bisogno di spiegare tante cose, perché loro parleranno, come hanno fatto in tanti anni e come faranno di certo per tanti anni ancora». E trattandosi di canzoni come Ti amo, Si può dare di più, Donna amante mia, Io camminerò, Tu e Stella stai, per non citarne che ancune, la longevità è assicurata. Archiviata quella celebrazione, Tozzi ha pubblicato Ma che spettacolo! due anni fa, ed è ripartito in tour.

Da quei concerti è scaturito questo live, 40 anni che ‘Ti amo’, con tutti i successi, due inediti e anche una versione del classico in duetto con Anastacia. Sul palco è accompagnato da Raffaele Chiatto (chitarre), Gianni D’Addese (tastiere) Marco Dirani (basso), Gianni Vanni (sax) e Riccardo Roma (batteria). I biglietti per assistere al concerto luganese sono in vendita a 40 franchi svizzeri (ingresso libero per i minori di 12 anni). Anche questa tappa elvetica del tour è un avvicinamento per quello che sarà il grande concerto finale di questa celebrazione di carriera. Il 18 settembre Tozzi conquisterà l’Arena di Verona per un concerto – evento pieno di ospiti. Tra quelli già annunciati Enrico Ruggeri, con cui Umberto condivise il trionfo sanremese di trent’anni fa (e, naturalmente, si sta lavorando per la presenza di Gianni Morandi a completare il trio), Marco Masini, Al Bano, Raf, Fausto Leali (che fu tra i primi a credere in Tozzi interpretando la sua “Io camminerò”) e la stessa Anastacia. I biglietti sono in prevendita su TicketOne e nei punti vendita abituali.

Lascia un commento