The Kolors, scene di ordinario delirio in Arena

the-kolors-scene-di-ordinario-delirio-in-arena
0 1698

I loro fan si sono accampati fin dal primo mattino davanti all’ingresso dell’Arena del Teatro Sociale di Como, un indizio che la diceva già lunga su come sarebbero stati accolti The Kolors al loro apparire in scena per il concerto che ha chiuso trionfalmente l’edizione 2017 del Festival Como Città della Musica.

I fedelissimi e organizzati seguaci della formazione elettropop milanese lanciata da Amici hanno visto ingrossarsi le proprie fila via via che si avvicinava l’ora d’inizio dello show, con una folta rappresentanza di ragazzine inneggianti al trio a manifestare con fierezza l’appartenenza a una tribù che non smetterà mai di far sentire il suo sostegno lungo tutto l’arco dell’esibizione, rendendosi protagonista di scelte coreografiche mirate e studiate ad hoc.

Uno show “koloratissimo” e giocato sulle canzoni dei due album fino a oggi pubblicati da Antonio Stash Fiordispino (voce e chitarra), Alex Fiordispino (batteria e percussioni) e Daniele Mona (sintetizzatore e percussioni).

Il disco di debutto Out (se si esclude I want, uscito prima della vittoria ad Amici e che conteneva le versioni embrionali di alcuni pezzi poi ripubblicati) e il più recente You. Come era lecito aspettarsi è stato il tormentone Everytime, il brano più noto del gruppo, a far scatenare al massimo i presenti, alcuni di essi vestiti e acconciati come i propri beniamini e pronti a scatenarsi nelle danze e nei cori che il funkeggiante brano pone in bella vista su una immediata e contagiosa linea melodica.

Da You, oltre alle note del primo singolo estratto, What happened last night, funzionano le sincopate ritmiche del nuovo Crazy, un altro brano dal taglio internazionale presentato solo qualche giorno fa sul palco dei Wind Summer Festival, trasmesso da Canale 5, trascinante nella sua versione live che funziona da propellente per il devoto pubblico comasco (anche se non sono pochi i giovani che si sono sobbarcati lunghe trasferte pur di essere a questa data sul Lario fianco a fianco con i fan locali).

(Foto di Andrea Butti)

Lascia un commento