Sting ritorna al basso ad Assago

sting-ritorna-al-basso-ad-assago
0 503

L’Assago Summer Arena, nel contesto di Street Music Art, ospiterà la terza e conclusiva data italiana del tour europeo di Sting con il suo spettacolo Back to bass venerdì 29 luglio.  Il bassista e cantante, fondatore dei Police, sta girando con uno show celebrativo che ripropone il meglio del suo repertorio da solista, con qualche concessione ai classici della band. Compositore, cantante, attore, autore e attivista – Sting è nato a Newcastle, Inghilterra, e si è trasferito a Londra nel 1977; lì ha formato i Police insieme a Stewart Copeland e Andy Summers. La band ha pubblicato cinque album, ha vinto sei Grammy, e due Brits Awards e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame. Il prossimo novembre è prevista l’uscita del suo nuovissimo album, 57th & 9th, lavoro che è in fase di ultimazione ed è annunciato con caratteristiche molto rock, a detta chi ha già potuto apprezzare le note del singolo I can’t stop thinking about you.

Molto diverso quindi dal precedente The last ship, uscito nel2013 e poi sfociato in un progetto teatrale con un musical andato in scena con scarso successo a Broadway. L’opera è un concept album che racconta la storia di alcuni operai di un cantiere navale nell’Inghilterra thatcheriana, che decidono di costruire l’ultima nave (da qui il titolo) per evitare la cessazione dell’attività del cantiere stesso. Message in a bottle, Fields of gold, Every breath you take, Mad about you, Every little thing she does is magic, Englishman in New York, So lonely, Desert rose e Shape of my heart sono solo alcuni dei brani che faranno da ossatura a un’esibizione che si preannuncia all’altezza della fama dell’artista, reduce da un tour condiviso con l’amico e collega Peter Gabriel che ha ricordato anche nelle scorse esibizioni, riproponendo a sorpresa Shock the monkey e perfino Dancing with the moonlit knight dei Genesis.

Concerto alle 21, ingresso a 46 euro.

Lascia un commento