Risvegli: la buona musica al Gloria si vede dal mattino

risvegli-la-buona-musica-al-gloria-si-vede-dal-mattino
0 352

Un’anteprima il 10 settembre e poi il via a otto concerti di musica classica la domenica mattina in un luogo che non t’aspetti: lo Spazio Gloria di via Varesina 72. È un nuovo progetto, realizzato con la Casa della musica di Como, che ha si è occupata di stendere il programma, in collaborazione con il Conservatorio, che si inserisce in Connessioni ControCorrente, finanziato da Fondazione Cariplo. Risvegli – Matinée di musica classica con aperitivo punta ai giovani in due direzioni, come precisa il presidente di Arci Xanadù Enzo D’Antuono: «Da una parte abbiamo voluto dare il palcoscenico a una musica diversa dal rock che, da sempre, ha visto Arci in prima linea nell’organizzazione di concerti e manifestazioni, aprendo alla musica da camera. Dall’altra anche i musicisti coinvolti sono giovani. Allievi del Conservatorio o esponenti di una galassia molto sfaccettata che ha sempre bisogno di farsi ascoltare e conoscere». Non mancano, infatti, eventi in questo senso che, però, sono spesso riferiti a un ambiente già “classico”. L’anteprima non si terrà all’aperto, in piazza Martinelli, ma già allo Spazio Gloria il 10 settembre, per le previste condizioni di maltempo. Protagonista la bGold Saxophone Orchestra (nella foto in alto) che proporrà musiche di Holst, Brahms, Dvorák e Albeniz.

Vsevolod Dvorkin

Allo Spazio Gloria si torna il 24 settembre per un récital di pianoforte solo di Vsevolod Dvorkin che proporrà pagine di Beethoven e Mussorgskij. Molto particolare l’appuntamento del 22 ottobre con il clarinetto di Mirco Bussi e la chitarra di Fabio Selvini per Anima carioca con le note di Machado, Villa – Lobos e Ferreira. Infine, per ora, il 19 novembre Francesco Pasquale Ricci e i suoi maestri con il trio di Pietro Battistoni (violino), Anna Camporini (violoncello) e Daniele Rocchi (clavicembalo).

«Altri quattro concerti andranno in cartellone tra febbraio e marzo». Tutti inizieranno alle 10.30 con un biglietto contenuto a 7 euro. «Risvegli ha visto il coinvolgimento, sia nella fase di progettazione che di realizzazione, dei giovani musicisti della Casa della Musica di Como, con l’obiettivo di permettere a realtà e a pubblici generalmente distanti di incontrarsi nella musica. Per quattro mattine domenicali primaverili e quattro autunnali all’anno, lo Spazio Gloria e la Piccola Accademia del TeatroGruppo Popolare saranno il luoghi dei risvegli comaschi all’insegna della musica classica. I musicisti coinvolti saranno artisti di alto livello, tra questi verranno valorizzati maggiormente i giovani musicisti del territorio comasco i quali avranno modo di esibirsi in una vera stagione concertistica, così da approfondire la propria esperienza e aver modo di confrontarsi con un vasto pubblico. Al loro fianco verranno coinvolti anche giovani musicisti di altre città e di altri paesi così da sfruttare appieno quello spirito di comunanza e confronto di cui la musica si fa portavoce». Connessioni controcorrente. Percorsi di rigenerazione culturale urbana è un progetto finanziato da Fondazione Cariplo presentato da Arci Xanadù, Arci ecoinformazione e TeatroGruppo Popolare per il triennio 2017 – 2020 con «lo scopo di riavvicinare le persone ai luoghi di cultura, renderle direttamente promotrici oltre che fruitrici di cultura e al tempo stesso permettere la crescita e la sostenibilità dei luoghi stessi».

Lascia un commento