Randolph Matthews, l’uomo dalle mille voci

randolph-matthews-luomo-dalle-mille-voci-a-cantu
0 2120

Un graditissimo ritorno a Bioggio, alle porte di Lugano, per la rassegna Blues in dal parc. Domenica 13 agosto alle 21 salirà sul palco Randolph Matthews, voce da non perdere per gli appassionati di black music. Per anni si è esibito in solitudine, accompagnandosi solo con una loop station dove campionava ritmi prodotti la lui stesso per sostenere una vocalità incredibile prestata a brani originali e anche a classici rivisitati attraverso una sensibilità rara sposata a un virtuosismo strabiliante, ma non fine a se stesso. Dagli esordi, nei locali di Londra, a oggi ha realizzato dodici album, si è esibito ovunque e ha anche attraversato i generi, scoprendo le radici africane, ma anche abbracciando la sperimentazione contemporanea. Ma il suo ultimo disco, Afro blues project, torna alle origini, ricercando la matrice della musica americana, ispirandosi a maestri come Jimi Hendrix, Muddy Waters, Leadbelly e Ali Farka Tourè. Sul palco canturino sarà accompagnato dalla chitarra di Alessandro Diaferio e dalle percussioni di Pablo Leoni per un concerto che si preannuncia imperdibile. Chiedete a chi lo ha già ascoltato, in due diverse occasioni, All’Unaetrentacinquecirca di Cantù: ha lasciato tutti a bocca aperta.

In apertura il bluesman ticinese Max Dega. Ingresso libero.

Lascia un commento