Quante star per il Blues to bop 2016

quante-star-per-il-blues-to-bop-2016
0 1100

Entra nel vivo la 28ª edizione del Blues to bop, il festival dedicato alla musica del diavolo che si svolge puntualmente al termine di agosto nelle piazze di Lugano. L’ospite di spicco di quest’anno, per varie motivazioni, ma la stazza colossale non è sicuramente una secondaria, è Popa Chubby, confermato dopo l’enorme successo riscosso nel 2015. Chitarrista e cantante newyorchese, si è fatto conoscere all’inizio degli anni Novanta con un paio di dischi che hanno messo in evidenza il suo stile irruente e incontenibile. Quando realizza Booty & the beast, prodotto dal luminare Tom Dowd, diventa la nuova star del blues a livello mondiale. Forse i suoi album successivi non hanno sempre mantenuto quel livello, ma in concerto Ted Horowitz (questo è il suo vero nome) rimane una forza della natura.

Altro nome di punta è Barbara Carr: originaria di St. Louis, Missouri, ha esordito con la storica Chess di Chicago, è diventata discografica a sua volta negli anni Settanta fondando l’etichetta Bar-Car, con cui ha portato sul mercato diversi singoli di grande successo. A Lugano sarà accompagnata dalla Roy Roberts Band che si esibirà anche individualmente.

Vaneese Thomas è figlia d’arte: suo padre era il grande Rufus Thomas e sua sorella l’immensa Carla Thomas, due pilastri del soul di Memphis. Grazie alla tecnologia, nel suo ultimo album ha duettato con entrambi, ma la sua carriera è iniziata a metà degli anni Ottanta, raccogliendo tutta l’eredità della sua illustre famiglia mescolando soul, pop, jazz, gospel e blues.

Johnny Rawls arriva dalla patria della musica del diavolo: il Mississippi, e se è stato il nonno a insegnargli i rudimenti, il suo vero maestro è stato il grande O.V. Wright. È stato più volte candidato ai più importanti “award” di blues grazie ad album che dimostrano anche le sue eccellenti doti di produttore (ha lavorato anche con Barbara Carr).

Kyla Brox, invece, è una ragazza inglese, a sua volta figlia d’arte (suo padre è il cantante Victor Brox, considerato una delle più influenti voci blues anglosassoni): al Blues to bop presenta il suo nuovo album Throw away your blues.

Alexis P. Suter and her Lugano GosBlues Septet: voce americana, sette musicisti ticinesi chiamati appositamente per l’occasione, oltre ai concerti nelle piazze, officeranno anche la messa Gospel di domenica mattina alle 11 nella hall del Lac, per chiudere la kermesse alle 22.30 nella piazza Granda di Morcote. Per i dettagli dei concerti in piazza Riforma, Dante e San Rocco consultare il sito bluestobop.ch.


Concerti di sabato 27 agosto

Piazza della Riforma
– ore 21 Alexis P. Suter and her Lugano GosBlues Septet
– ore 22.30 Popa Chubby
– ore 00.00 Kyla Brox
– ore 00.30 gran finale

Piazza Dante
– ore 21 Marco Marchi and the Mojo Workers
– ore 22.30 Vaneese Thomas

Piazza San Rocco
– ore 21 Kyla Brox
– ore 22.30 Barbara Carr, Johnny Rawls e The Roy Roberts Band

 

 

 

 

Lascia un commento