Promised Land Sound a Cantù

promised-land-sound-a-cantu
0 880

«Siamo ragazzi di oggi, pensiamo sempre all’America (…) Una terra promessa, un mondo diverso dove crescere i nostri pensieri» cantava Eros Ramazzotti in un Sanremo di ormai tanti anni fa, ma è assai più probabile che gli affezionati avventori del club canturino All’Unaetrentacinquecirca, pur guardando sempre agli Usa, preferisca la Promised land cantata da Chuck Berry e, soprattutto, da Bruce Springsteen. Ebbene, lunedì 13 febbraio alle 22 sul palco di via Papa Giovanni XXIII 7 ci sarà davvero musica per le loro orecche con i… Promised Land Sound. E qual è il “suono della terra promessa”? Questi giovani statunitensi gettano un ponte tra East e West coast, proprio come avveniva nella canzone di Berry. Si ispirano alla psichedelia di fine anni Sessanta, quella che imperversava in California, ma non dimenticano le loro origini: arrivano da Nashville, capitale mondiale del country.

E sono anche giovanotti dei tempi nostri: di certo le anime di Black Crowes, White Stripes e Black Keys vanno ad aggiungersi alle nobili influenze dichiarate (ovvero Flying Burrito Brothers, Gene Clark, Jesse Ed Davis, Link Wray, The Band, Creedence Clearwater Revival e tali Rolling Stones). Sono nati nel 2000 su impulso dei fratelli Scala: Joey, bassista e cantante, e Evan, batterista. Il primo incontro determinante è stato quello con il chitarrista Sean Thompson con cui hanno dato vita al nucleo originale di una formazione che ha attirato l’attenzione di un concittadino di tutto rispetto: Jack White (proprio quello: White Stripes, Raconteurs, Dead Weather, «Po po po po po po po»). È lui a pubblicare il primo singolo mentre il gruppo si allarga con il cantante e chitarrista Peter Stringer-Hye e il tastierista e arrangiatore Mitch Jones che si rivela determinante in sala di incisione. Gli album alle spalle sono tre: Promised Land Sound, For use and delight e il recente By the rain. Questa è l’occasione per scoprirli. Ingresso a 15 euro, ridotto (under 30) a 10 euro.

Lascia un commento