Omar Pedrini, dai Timoria ai Tirlindana: magia rock a Tremezzo

0 1158

omar-pedrini_img_9136_foto-di-marco-donazzanOccasione davvero particolare quella che si profila sabato 10 dicembre nel piccolo e accogliente lounge bar Acqua Cheta di Tremezzo, sito all’interno del Parco Teresio Olivelli: di scena, rigorosamente in acustico, Omar Pedrini, accompagnato dagli eroi locali Tirlindana, in una serata tra amici che promette risvolti singolari, unici come di solito sono questo tipo di eventi veraci e senza fronzoli. Lo zio rock è personaggio genuino e generoso oltre che musicista intenso e autore sensibile, dalla carriera ricca e variegata, prima alla guida dei suoi Timoria, poi solista, conduttore televisivo e divulgatore appassionato. Pedrini non esiterà certo, mettendosi a disposizione di una serata dalla scaletta imprevedibile che si svilupperà nel corso di un lungo appuntamento che avrà inizio alle 22. Ad aprire lo show saranno i Tirlindana, con le canzoni dell’album Che cosa vuoi da te?, e con alcuni dei migliori pezzi scritti a partire dal lontano 1992, testimonianza di una storia umana e artistica tra le più longeve e ricche tra quelle nate in riva al Lario e ancora oggi tra le più inspiegabilmente sottostimate fuori dai confini provinciali. Se ne è accorto Omar (notoriamente persona dagli ascolti raffinati e attenti) tanto da voler condividere questa serata.

Daniel Palano, Paolo Carnevali, Francesco Farsoni, Omar Pedrini, Simone Prina e Andrea Solinas

Tirlindana con Omar Pedrini

Dopo l’apertura, l’artista bresciano imbraccerà la chitarra per esibirsi in chiave solista con il meglio del suo ampio repertorio, tra canzoni della amata band con la quale esordì, una fra le più importanti del rock italiano, e pagine più recenti del suo romanzo in musica. Come durante i concerti del Pedrini elettrico, non sono escluse sorprese dell’ultima ora, con l’esecuzione di brani internazionali particolarmente cari al musicista, scelti tra i classici del rock di tutti i tempi. L’amicizia tra Pedrini e i Tirlindana ha origine dalla grande stima che Andrea Solinas (cantante della formazione comasca) ha sempre nutrito verso l’artista anima dei Timoria, una stima manifestata più volte e sfociata in precedenti incontri. In particolare la scorsa estate la band del Lago di Como ha avuto l’occasione di aprire il concerto elettrico che Pedrini ha tenuto con la sua band in Piazza del Sole a Bellinzona, performance terminata con una session delle due formazioni insieme sul palco. In quella occasione l’amicizia e la stima si sono consolidate con la promessa di fare ancora qualcosa di condiviso. Con Marco Lizzero, patron dell’Acqua Cheta, a fare da catalizzatore, sabato quella promessa si concretizzerà. Dopo l’esibizione dello Zio Rock, infatti, con ogni probabilità le forze si uniranno nel nome di una comune attitudine on the road per dare vita a un inedito show nello show.

Lascia un commento