Mike + The Mechanics all’Alcatraz

0 171

Mike + The Mechanics in concerto all’Alcatraz di Milano lunedì 11 settembre alle 21.30 e i fan dei Genesis, sempre numerosissimi in Italia, sono in fermento. Mike è, naturalmente Michael Rutherford, bassista, chitarrista, compositore, fondatore della amatissima band britannica che, proprio dalle nostre parti, trovò i primi consensi di pubblico mantenendo un legame speciale con la Penisola. I Meccanici, invece, non sono più loro o, meglio, questa forazione non comprende nessuno degli originali del 1985. È della partita Anthony Drennan, già chitarrista nell’infelice tour di Calling all stations che segnò la fine dei Genesis vent’anni fa esatti. Poi il tastierista e cantante Andrew Roachford, che guidava una band che portava il suo cognome, abbastanza popolare Oltremanica, ma sconosciuta da noi. Un pezzo da novanta è il batterista Gary Wallis che ha suonato con artisti di prima grandezza (Pink Floyd e Rod Stewart, per citarne solo due) mentre Luke Juby è una sorta di jolly che si destreggia tra tastoere, basso, sassofono quando il leader è impegnato alle sei o alle quattro corde. Alla voce, soprattutto, non c’è più Paul Carrack, bensì il buon mestierante Tim Howar, ma… non sarà certo un cambio al microfono a scoraggiare i seguaci dei Genesis, ma anche chi venne fulminato da The living years ormai trent’anni fa. C’è anche un disco nuovo, Let me fly, pubblicato nell’aprile scorso.

Biglietti a 34,50 euro.

Lascia un commento