MercoleGreen, tre concerti in una sera

0 630

Tre concerti in cento metri in linea d’aria. Anzi, forse meno, ma gli appuntamenti musicali sono proprio tre, e tutti diversi, anche per genere e stile. Follia? Non lo pensa Gabriele Gambardella di Music for Green a cui si deve l’invenzione di questo primo MercoleGreen che coinvolge il Krudo e Il Sorso in piazza Volta e il neonato Lighthouse (ex Spi Bar) di via Garibaldi 59. Forte anche del grande riscontro dei concerti nei locali organizzati nell’ambito di Comin’ jazz, l’intraprendente musicista comasco si fa, letteralmente, in tre. Così al Krudo alle 20 si fa musica celtica con l’Irish Trio di Luca Crespi (flauto irlandese e uillean pipes), Luca Rapazzini (violino) e Davide Bonacina (chitarra), in collaborazione con l’associazione L’Albero Musicale. Al Sorso si comincia poco dopo, alle 20.30, e si fa jazz con l’esordio del quartetto della cantante Enza Cannone (nella foto in apertura), completato da Gianluca Tommasetta alla chitarra, Federico Rubert al contrabbasso e Andrea Varolo (batteria).

Max Prandi

Blues, infine, al Lighthouse, sempre alle 20.30 con Max Prandi e Beppe Harmonica Slim Semeraro. In questo caso si tratta di una jam session con il duo, che allinea musicisti di lungo corso e di grande esperienza, a fornire le basi per chi si volesse unire. Quindi si può scegliere in base alla tipologia di musica, alla tipologia di locale, oppure (consigliato), partire da un punto per fare un piccolo itinerario musicale.

Lascia un commento