Mendelssohn, confronto familiare in musica

mendelssohn-confronto-familiare-in-musica
0 499

Felix e Fanny Mendelssohn, fratello e sorella. Entrambi dotati di estro musicale: l’uno divenuto celebre, l’altra – fantastica pianista e compositrice – sottomessa alla scarsa considerazione che le donne musiciste avevano ancora nell’Ottocento. Sarà a loro che la Stagione concertistica dell’Orchestra Sinfonica del Lario dedicherà il concerto di domenica 2 aprile al Teatro San Teodoro di Cantù. Alle 17, l’Ottetto d’archi dell’Accademia composto da Stefano Sergeant, Carol Bergamini, Giulia Larghi e Ida Di Vita ai violini, Chiara Zabatta e Gaia Leoni alle viole, Riccardo Marelli al violoncello e Matteo Pallavera al contrabbasso metterà a confronto i quattro movimenti del Quartetto in mi bemolle maggiore di Fanny all’Ottetto per archi op. 20 di Felix. Il Quartetto è del 1834, mentre di nove anni prima l’Ottetto scritto da Felix a soli sedici anni. Entusiasmo, ottimismo e energia fanno di quest’ultimo brano un manifesto della giovinezza e della gioia di vivere che gli otto giovani archi dell’Orchestra sinfonica del Lario potranno far rivivere nella perfetta unità formale ed eleganza di stile che li contraddistingue. Biglietti da 8 a 4 euro al botteghino del teatro.

Lascia un commento