Luigi Grechi De Gregori a Cucciago per Storie di cortile

luigi-grechi-de-gregori-a-cucciago-per-storie-di-cortile
0 589

Appuntamento con Luigi Grechi De Gregori: sabato 1 luglio alle 21 il cantautore romano si esibirà nella corte del castello di Cucciago nell’ambito della fortunata rassegna Storie di cortile. Da sempre uno dei più importanti interpreti di una “via italiana al country”, per tanti anni ha preferito utilizzare il cognome della madre per evitare confusione con il più celebre fratello, Francesco De Gregori. Ma i legami sono fortissimi: è stato l’autore di Rimmel a portare al successo la canzone più popolare di Grechi, Il bandito e il campione che, recentemente, confermando la scrittura cinematografica, trova un sequel e una conclusione in Torna il bandito e la voce di Francesco si può ascoltare in Senza regole.

Luigi Grechi, bibliotecario prima che musicista, è attivo dalla fine degli anni Sessanta, quando interpretava nel Folkstudio di Roma classici americani arpeggiando in “fingerstyle”. Negli anni Settanta viene “scoperto” dalla Pdu di Mina che lo affida alle cure dell’esperto produttore Roy Tarrant per realizzare il trittico Accusato di libertà, Luigi Grechi e Come state? tra il 1976 e il 1979. Ci vogliono diversi anni prima che torni a incidere. Lo ha fatto, nel 1987, con Dromomania e da allora ha pubblicato con regolarità dischi preziosi, sempre meritevoli di attento ascolto. Francesco spesso regala al fratellone inediti, quando non collabora alla scrittura di canzoni belle come Dublino. In caso di maltempo nella biblioteca di via Sant’Arialdo 2. Ingresso libero.

Lascia un commento