Lucinda Williams per la prima volta in Italia

lucinda-williams-per-la-prima-volta-in-italia
0 917

Lucinda Williams per la prima volta in Italia: la grande cantautrice americana sarà protagonista dei un evento speciale al Buscadero day 2016. La voce correva da qualche tempo, ma ora è arrivata l’ufficializzazione: martedì 19 luglio alle 21 l’artista si esibirà al parco comunale di Pusiano (biglietti a 25 euro più diritti di prevendita, www.ticketone.it). Si concretizza un sogno per gli appassionati di musica a stelle e strisce: dopo il concerto in solo di Steve Earle, un altro punto di riferimento per la canzone d’autore degli ultimi trent’anni, questa prima incursione della Williams nel nostro Paese farà la felicità di molti. Sicuramente dei lettori di Buscadero, il magazine che, per primo, si è occupato di questa tenace donna di Lake Charles, Louisiana, figlia d’arte: un padre poeta e professore di letteratura, una mamma pianista, divorziati presto. Un’infanzia e una giovinezza itineranti al seguito del babbo insegnante, una forte passione per la scrittura e per la musica, un contratto con un’etichetta storica per la musica popolare americana, la Folkways per cui hanno inciso Woody Guthrie e Pete Seeger. Ma era la fine degli anni Settanta e, in piena new wave, album come Ramblin’ on my mind – un esordio dylaniano con tutte versioni di brani altrui – e Happy woman blues – questa volta con brani autografi – passano inosservati mentre Lucinda Williams, un’opera già matura, sveglia la critica e anche colleghi come Tom Petty. Se Sweet old world conferma le buone premesse, Car wheels on a gravel road è il disco della vita, il capolavoro che cambia il destino dell’autrice, che vince un Grammy come miglior album folk, che sfiora il milione di copie vendute e che ha conosciuto anche una “deluxe edition”, un onore normalmente riservato a nomi maggiormente consolidati in ambito internazionale. E in Italia ci ha pensato proprio Buscadero, proclamando il “Verbo” di quel lavoro e di tutti i successivi, perché da quel 1998 Lucinda ha centellinato solo perle. The ghosts of highway 20 è uscito quest’anno e le nuove canzoni saranno sicuramente al centro di questo concerto.

Apriranno la serata i Buick 6 seguiti da James Maddock che presenterà il suo ultimo album realizzato con David Immerglück dei Counting Crows proprio nel nostro Paese (anche All’unaetrentacinquecirca di Cantù), pubblicato dall’intraprendente Appaloosa e intitolato, appropriatamente, Live in Italia.

La biglietteria (ingresso da via Rosmini) aprirà alle 16, l’area ristoro alle 18, i cancelli alle 19.30. L’esibizione dei Buick 6 è prevista per le 20.15, alle 21 James Maddock e, alle 22, Lucinda Williams con la sua band.

Lascia un commento