Lake Como festival, debutto a Como con I quadri di un’esposizione

lake-como-festival-debutto-a-como-con-i-quadri-di-unesposizione
0 515

È sempre più itinerante, vario e colorato il Lake Como Festival. Dal prossimo 19 aprile, la rassegna firmata da Floraleda Sacchi che porta nomi internazionali della musica in luoghi unici del Lago di Como riprenderà il proprio percorso con l’edizione 2017. I quadri di un’esposizione di Musorgskij eseguiti in Sala Bianca del Teatro Sociale dal pianista francese Hugues Leclère (nella foto in apertura) daranno il via a un viaggio che si annuncia con oltre 15 eventi in nuove sedi, frutto di altrettante collaborazioni fra il festival e il territorio. Da segnare è innanzitutto il gemellaggio con la Tremezzina e la prestigiosa location di Villa Carlotta,  dove Lake Como Festival porterà sette concerti legati all’amore. Le opere d’arte visiva conservate nella villa e le mostre temporanee sulla tintura o l’arte del vetro avranno per colonna sonora dal vivo la musica di artisti ospiti come il duo spagnolo Iberian&Klavier di Laura Sierra Ramos e Manuel Tévar Cava – che porterà, il 7 maggio, un programma originale di proprie composizioni e riscoperta del folklore romantico andaluso di Mastro Alonso – o la violista russa Anna Serova, che il 10 giugno suonerà la sua preziosa e unica viola Amati La Stauffer del 1615 accompagnata all’arpa dalla stessa Sacchi. Ad agosto Lake Como Festival proporrà anche un Amor omnia vincit del duo Gernot WinischoferAnna Ferrer e uno Speak softly love del clarinettista Gianluca Campagnolo tra classico e colonne sonore. Unico sarà il programma Musica di vetro proposto dal più noto ensemble percussionistico italiano, il Tetraktis Percussioni, con un set di strumenti trasparenti appositamente creato.

Floraleda Sacchi

Floraleda Sacchi, direttore artistico del festival

Tornando a Como, il festival stringerà una nuova collaborazione con il Festival della Luce coproducendo Chromoconcerto: il 5 maggio a Palazzo Saibene – La Gallietta in piazza Amendola Alessandro Marangoni unirà le frequenze dei suoni del suo pianoforte sperimentale con quelle dei colori generati in tempo reale Altre due nuove collaborazioni ci hanno permesso di proporre musica in nuovi spazi e forme non necessariamente legate al classico concerto. Lake Como Festival si intreccerà anche con Parolario per dar suono, tra l’altro, al libro di Federico Capitoni dedicato a In C di Terry Riley nella cornice di Villa Bernasconi. Alla Fim – Fiera Internazionale della Musica Floraleda Sacchi presenterà invece il suo nuovo disco mentre con il Fai – Fondo Ambiente Italiano si terranno due concerti del duo Maffizzoni-Tampalini e del Milano Saxophone Quartet rispettivamente a Villa del Balbianello (il 30 aprile) e Villa Fogazzaro Roi (il 9 luglio). Non mancherà il concerto a settembre con la rassegna Musica in villa e in collaborazione con il comune di Alzate Brianza.
C’è la possibilità di sottoscrivere la tessera Amici di Amadeus Arte al costo di 20 euro per accedere gratuitamente a tutti i concerti del festival. Tutte le informazioni sul sito lakecomofestival.com.


Il programma completo

19 aprile, ore 21, Sala Bianca del Teatro Sociale, Como. Hugues Leclère (pianoforte): Quadri di un esposizione
30 aprile, ore 15.30, Villa del Balbianello, Lenno. Stefano Maffizzoni (flauto) e Giulio Tampalini (chitarra): Dal classico al tango
5 maggio, ore 21.30, Palazzo Saibene – La Gallietta, Como. Alessandro Marangoni (pianoforte): Chromoconcerto
7 maggio, ore 15.30, Villa Carlotta, Tremezzina. Iberian & Klavier (piano duo): El amor
19 maggio, ore 21, Corte San Rocco, Cantù. Sergio Patria (violoncello) e Elena Ballario (pianoforte): Popular songs
27 maggio, ore 15, Lariofiere, Erba. #Darklight
4 giugno, ore 17, Villa Carlotta, Tremezzina. Duo Luoghi Immaginari (pianoforte e soprano): Colori
10 giugno, ore 17, Villa Carlotta, Tremezzina. Anna Serova (viola) e Floraleda Sacchi (arpa): Love
19 giugno, ore 18.30, Villa Bernasconi, Cernobbio. Federico Capitoni presenta In C di Terry Riley
24 giugno, ore 21.30, Villa Olmo, Como. Potsdam Trio: Il numero della proporzione
9 luglio, ore 16, Villa Fogazzaro Roi, Oria di Valsolda. Milano Saxophone Quartet: x4
4 agosto, ore 20.30,  Villa Carlotta, Tremezzina. Gernot Winischhofer (violino) e Anna Ferrer (pianoforte): Amor vincit omnia
18 agosto, ore 20.30, Villa Carlotta, Tremezzina. Gianluca Campagnolo (clarinetto) e Francesco Scrofani Cancellieri (pianoforte): Speak softly love
25 agosto, ore 20.30, Villa Carlotta, Tremezzina. Tetraktis Percussioni: Musica di vetro
1 settembre, ore 20.30, Villa Carlotta, Tremezzina. Duo Schiavo – Marchegiani: Valse romantico
17 settembre, ore 17, Alzate Brianza. Claudio Farinone (chitarra classica, baritono e flamenco): Confini

 

Lascia un commento