LacMus si congeda con le Stagioni di Vivaldi

lacmus-si-congeda-con-le-stagioni-di-vivaldi
0 650

Gran finale per la prima edizione del festival LacMus che, domenica 16 luglio alle 19, si congederà dal suo numeroso e attento pubblico portandolo nel lusso liberty del Grand Hotel Tremezzo per ascoltare un récital di assoluto spessore. Protagonista Giuliano Carmignola, violinista dalla carriera internazionale, considerato tra i più grandi interpreti contemporanei di repertorio barocco e classico. Con lui i musicisti dell’Accademia dell’Annunciata diretti da Riccardo Doni (che siederà anche al cembalo). Il programma sarà interamente dedicato all’estro di Antonio Vivaldi.

Giuliano Carmignola con l’Accademia dell’Annunciata

Nella prima parte Luca Braga, Pietro Battistoni, Carmen Munoz, Archimede De Martini, Angelo Calvo, Pierfrancesco Pelà, Giulietta Bondio e Cristiana Franco (violini); Maria Bocelli e Marco Calderara (viole); Marcelo Scandelli e Maria Calvo (violoncelli); Paolo Bogno (violone); Elisa La Marca (liuto) interpreteranno due Concerti per archi e basso continuo – RV 399, in do maggiore e RV 523 in la minore e RV 125 – e la Sinfonia in re maggiore RV 125. Nella seconda parte, Carmignola sarà solista nei quattro concerti RV 269 in mi maggiore, RV 315 in sol minore, RV 293 in fa maggiore e RV 297 in fa minore. Numeri di catalogo che possono sembrare poco familiari, ma basta riprendere i titoli – La primavera, L’estate, L’autunno e L’inverno per riconoscere Le quattro stagioni, tra i capolavori della storia della musica e, indubbiamente, tra i più noti di Vivaldi. Biglietti a 30 euro (ridotti a 20 per i residenti di Tremezzina e gli studenti sotto i 26 anni).

Lascia un commento