James McMurtry in concerto, finalmente

james-mcmurtry-in-concerto-finalmente
0 1369

Domani sera un altro concerto entrerà nella lunga storia del club canturino All’Unaetrentacinque circa. Per la prima volta in Italia, il cantautore americano James McMurtry arriva a esibirsi accompagnato da una band. Due anni fa passò in solitaria al Buscadero Day di Pusiano e questo è il suo primo vero tour italiano. E fu proprio il mensile “a luce rock” a cui è intestata quella manifestazione a scoprirlo. Era il 1989 e Too long in the wasteland, il suo esordio, esplose come un fulmine a ciel sereno nella scena americana. Una scena che trova, anche in Italia, uno zoccolo duro di irriducibili sostenitori, tanto da spingere il mensile a dare uno spazio da re a questo sconosciuto debuttante. Suo padre è Larry McMurtry, autori di romanzi come L’ultimo spettacolo, Voglia di tenerezza e Storie di donne con il fucile e con un simile patrimonio genetico era inevitabile che suo figlio avesse la narrazione nel sangue.

Ha scelto la musica, però, complice sempre il babbo che a soli sette anni gli regalò una chitarra. Ma a volte non basta il talento e così il ragazzo si guadagnava da vivere tra mille lavori. È stato barista, imbianchino, commesso, ma ha anche recitato e, quando poteva, si proponeva come cantautore ovunque gli dessero spazio. A cambiargli la vita è stato l’incontro con John Mellencamp: ci sarà un motivo se quel rocker spigoloso è soprannominato da tutti little bastard e, quindi, quando decide di spingere qualcuno lo fa a ragion veduta. Dopo quel primo album McMurtry ne ha inanellata una serie, sempre di bella fattura. L’ultimo è Complicated game, uscito nel 2015. Incredibilmente questo artista non si era mai esibito dalle nostre parti in precedenza e quella a Pusiano non fu solo la prima, ma anche l’unica performance in Italia e, se è per questo, pure in Europa. Fino a ora. Imperdibile è dire poco. Ultimi posti disponibili. Info: 3457972809.

Lascia un commento