Jaime Michaels e Radoslav Lorkovic a Cantù

jaime-michaels-e-radoslav-lorkovic-a-cantu
0 363

Non si è ancora spenta l’eco dei Light of day 2017 e già si torna a respirare aria di musica internazionale grazie a un cantautore di razza come Jaime Michaels, di scena lunedì 4 dicembre alle 21.30 All’Unaetrentacinquecirca di Cantù assieme a Radoslav Lorkovic e a Paolo Ercoli.

È uno dei tanti che sono stati folgorati dall’esplosione del folk revival degli anni Sessanta. Prima il Kigston Trio con le sue melodie carezzevoli, poi Peter, Paul & Mary, che rendevano quella formula più incisiva grazie a canzoni dall’argomento forte, una su tutte Blowin’ in the wind. Infine l’autore di quella canzone, l’inevitabile Bob Dylan che, si capisce, ha gettato un’ombra larghissima, che ha coperto chiunque abbia imbracciato una chitarra e iniziato a scrivere canzoni. Michaels ha iniziato, anche in questo caso come tanti, suonando nei bar della sua zona, il New England, arrivando anche a dividere il palco con il “sindaco del Greenwich Village” Dave Von Ronk, con il grande Doc Watson e con il sottovalutato Livingston Taylor (il dramma di avere un fratello chiamato James). Negli anni Ottanta, però, ha scoperto l’elettricità con The Truly Dangerous Swamp Band, una band che non sarebbe dispiaciuta a John Fogerty e a Tony Joe White.

Un tradimento durato un decennio. Al folk è tornatao negli anni Novanta, dedicandosi definitivamente alla carriera di musicist. A oggi ha pubblicato dieci dischi. L’ultimo, Once upon a different time, è stato prodotto da Jono Manson e pubblicato dalla sempre attenta label lombarda Appaloosa. Radoslav Lorkovic è un pianista e fisarmonicista di origini croate, musicista straordinario che ha suonato tra gli altri con Odetta, Greg Brown e Jimmy LaFave e la serata vuole essere proprio un omaggio a quest’ultimo, recentemente scomparso e si annunciano anche ospiti a sorpresa… just around the corner to the light of day.

Lascia un commento