Interpol: luci ancora accese sul primo album

interpol-luci-ancora-accese-sul-primo-album
0 312

Quindici anni fa i newyorkesi Interpol pubblicavano Turn on the bright lights, un disco che ha fatto epoca per aver riportato sotto i riflettori un sound che vive di luci e ombre, introspettivo, urgente, nato nel Regno Unito e capace di det- tare le basi della scena post punk a venire. La band statunitense, in tour per celebrare proprio quel capolavoro, che alla sua uscita innescò una spinta revivalistica senza precedenti e rimbalzò poi tra Europa e America creando un trend, passa mercoledì 23 agosto dal Carroponte di Sesto San Giovanni a suonare per intero dal vivo le canzoni di quel fortunato album insieme ai brani più significativi dei successivi lavori.

Gli Interpol ai tempi di Turn on the bright lights

Gli Interpol nascono nel 1997 a New York, da un’idea del chitarrista Daniel Kessler. Insieme al bassista Carlos Dengler e al cantante e chitarrista Paul Banks, Daniel decide di formare una band. Nel 2002 la line up si completa con l’ingresso di Sam Fogarino alla batteria, il gruppo firma con la specializzata Matador Records, pubblicando Turn on the bright lights, un disco che impressiona immediatamente pubblico e critica richiamando sonorità che erano state il fulcro creativo di band leggendarie come i Joy Division. L’album, pur essendo di nicchia, raggiungerà quell’anno, sorprendentemente, la posizione n.10 della classifica di New Musical Express e la prima di Pitchfork, diventando così il disco del momento in ambito indie, e non solo. Quell’indimenticabile debutto, a oggi, ha venduto più di un milione di copie in tutto il mondo.

Interessante, ora, l’operazione che ne celebra i fasti con uno show studiato appositamente. Gli Interpol in questi anni si sono dedicati a sviluppare ancora di più il loro stile, non sempre riscuotendo il successo degli esordi ma mantenendo vivo un approccio che, di sicuro, li caratterizza, e stanno lavorando a nuovi materiali per un disco in uscita per nel 2018 sempre attraverso la Matador Records. La statura della formazione è stata riconosciuta anche da programmi televisivi in prima serata con l’invito a esibirsi sul palco del mitico Late show di David Letterman e per Conan O’Brien. L’inizio dello spettacolo è previsto alle 21, biglietti a 35 euro.

Lascia un commento