Il Quartetto Echos al San Teodoro

il-quartetto-echos-al-san-teodoro
0 797

Il Quartetto Echos firmal’appuntamento di domenic 19 febbraio della stagione concertistica del Teatro San Teodoro di Cantù, Lontano dai luoghi comuni: alle 17 Andrea Maffolini e Ida Di Vita (violini), Giulia Bombonati (viola) e Martino Maina (violoncello) presentano, su invito dell’Accademia del Lario, il loro itinerario nel repertorio per quartetto d’archi esteso dal Quartetto op.51 n.2 in la minore di Johannes Brahms ad Anton Webern con il suo Langsamer Satz, passando per il Ravel del Quartetto in fa.

Attivo ormai da quasi quattro anni grazie alla comune passione cameristica dei quattro componenti, studenti al Conservatorio di Torino e alla guida di due professionisti quali Antonio Valentino e Claudia Ravetto, il Quartetto Echos vanta già la collaborazione con Bruno Giuranna per il Quintetto op.111 di Brahms piuttosto che l’esecuzione del primo Quartetto beethoveniano dell’op.18 al Salone del Libro di Torino per la presentazione del saggio I quartetti per archi di Beethoven di Quirino Principe. Negli ultimi due anni imembri hanno collaborato con il Trio Debussy al Teatro Vittoria per l’Unione Musicale di Torino, inaugurato la stagione concertistica della Filarmonica Laudamo di Messina, collaborato con il Quartetto di Cremona nell’esecuzione dell’ottetto di Mendelssohn. Biglietti a 8 euro (ridotti a 6,50 euro).

Lascia un commento