Il Lake Como Festival sposa il Maggio della grande musica

il-lake-como-festival-sposa-il-maggio-della-grande-musica
0 680

Un violoncello, un pianoforte: il Lake Como Festival incrocia il Maggio della grande musica di Cantù sull’onda delle Popular songs. Sarà un concerto all’insegna del repertorio popolare filtrato in chiave colta europea, quello che Sergio Patria ed Elena Ballario proporranno venerdì 19 maggio alle 21 in Corte San Rocco a Cantù per il festival lariano, gemellato per una sera con la rassegna canturina. I Funf Stucke im Volkston op.102, ovvero i cinque quadri composti da Robert Schumann su ispirazione di altrettante intonazioni popolari, saranno lo spunto per passare alla Sonata nello stile antico spagnuolo di Gaspar Cassadò, a Le grand tango di Astor Piazzolla e alla Introduzione e Polacca brillante op.3 di Frédéric Chopin, ovvero un viaggio fra elemento sponta- neo ed elaborazione di autori “colti”.

È un sodalizio che dura ininterrotto da 30 anni, il duo di violoncello e pianoforte formato da Patria ed Ballario: attivo sui palcoscenici delle principali stagioni concertistiche italiane ed europee con repertori classici tanto quanto di composizioni inedite originali o di trascrizioni scritte appositamente da Elena Ballario in esclusiva, il sodalizio è tale per la musica quanto nella vita.

Patria ha debuttato nel ruolo di solista a sedici anni con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana, dopo gli studi con con Roveda, Navarra, Baldovino, Selmi. Primo violoncello solista per anni nell’Orchestra Sinfonica di Bogotà, ha poi collaborato con l’Orchestra di Santa Cecilia di Roma e come primo violoncello allo Stadttheater di Lucerna, dove è stato invitato a far parte della prestigiosa orchestra del Festival internazionale svizzero. Dal 1977 ha insegnato al Conservatorio di Torino, ricoprendo anche il ruolo di primo violoncello al Teatro Regio. È il fondatore del Nuovo Insieme Strumentale Italiano al quale de- dica buona parte della sua attività cameristica.

Elena Ballario, biellese, si è perfezionata con Maria Golia, Malcom Frager e Pier Narciso Masi. Il Nuovo Insieme Strumentale Italiano ha inciso tre cd di suoi lavori originali e trascrizioni. Sue composizioni sono state inserite in repertorio da vari solisti ed ensemble ed eseguite regolarmente in Italia ed all’estero. Ha realizzato, occupandosi dell’arrangiamento e trascrizione della parte musicale, diversi programmi di musica e poesia e testo e musica, eseguiti in tutta Italia con attori di fama quali Ugo Pagliai, Paola Gassman e Pamela Villoresi. Attiva anche come autrice di testi per la didattica, ha pubblicato per la casa editrice Volontè di Milano e distribuito dalla Carisch, il metodo di Scale e arpeggi con introduzione teorica per i Conservatori di Musica. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Lascia un commento